Matteo Salvini, Giuseppe Conte e Giorgia Meloni in primo piano

Non si placa la polemica seguita alle parole pronunciate dal Presidente del Consiglio Conte durante la conferenza stampa di venerdì 10 aprile. Il duro attacco di Conte a Matteo Salvini e Giorgia Meloni, accusati di aver diffuso platealmente notizie false, ha scatenato l’ira dei diretti interessati i quali, non solo hanno immediatamente replicato, ma Matteo Salvini ha chiamato direttamente il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, richiedendo un suo interevento.

Una situazione che si fa sempre più critica e che ormai rende ovvio la fine della collaborazione tra maggioranza e opposizione. Intanto il centrodestra chiede di convocare la Commissione di Vigilanza Rai sia per discutere quanto accaduto venerdì, sia per chiedere un diritto di replica per le oppisizioni.

Salvini chiama Mattarella

Secondo quanto riferisce La Repubblica, Matteo Salvini ha contattato telefonicamente il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, facendosi portavoce dei partiti di opposizione.Quel che ha fatto il Premier ieri sera non è degno di un Paese democratico, Presidente, siamo molto risentiti e riteniamo gravissimo quanto accaduto” ha detto il leader della Lega.

Durante la telefonata, Salvini ha ripercorso tutto il discorso di Conte nei punti che riguardava tanto lui quanto la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, definendolo un “affronto” che deve essere in qualche modo “risarcito in egual misura.

A questo infatti si aggancia la richiesta, già formulata, alla Commissione di Vigilanza Rai.

Richiesto il diritto di replica

Quanto fatto da Conte, secondo i leader dell’opposizione, ribadito tanto sui rispettivi canali social, quanto a Mattarella, è stato definito “Roba da regime totalitario”, la stessa Meloni, in un video pubblicato sui suoi profili social, ha richiamato la Corea del Nord. Per questo motivo è stata richiesta la convocazione della Commissione di Vigilanza Rai per discutere di quanto accaduto ma soprattutto richiedere la possibilità ai leader dell’opposizione di poter replicare in egual misura.

🔴BENVENUTI IN COREA DEL NORD

Pubblicato da Giorgia Meloni su Venerdì 10 aprile 2020

A fare la richiesta ad Alberto Barachini, Presidente della Commissione, i capigruppo in Vigilanza dei partiti di Centrodestra: Daniela Santachè, Giorgio Muè e Paolo Tiramani, rispettivamente Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega.

Attacco frontale senza precedenti

Conte è stato accusato di aver trasformato un momento, come la conferenza stampa, di informazione sugli aggiornamenti dell’emergenza Covid-19 in un comizio politico, il suo è stato un attacco “Frontale senza precedenti nella storia repubblicana del Presidente del Consiglio, nei confronti dei leader delle opposizioni Matteo Salvini e Giorgia Meloni”.

Atto grave, commesso in piena diretta sui canali nazionali, soprattutto sulla rete del servizio pubblico in un momento di massimo audience. Da qui dunque l’intervento della commissione Rai e l’attivazione di un modo per permettere alle opposizioni di replicare.

Il commento di Berlusconi

Intanto è arrivato anche il duro commento di Silvio Berlusconi che, attraverso un tweet, ha voluto rimarcare come le priorità in questo momento sono altre: “Se io fossi Presidente del Consiglio mi darei un obbiettivo preciso: non un’azienda deve chiudere, non un posto di lavoro deve andare perduto.

Da parte della maggioranza non c’è però la volontà di collaborare, allora viene vanificata anche la nostra disponibilità”.

Approfondisci:

TUTTO SUL CORONAVIRUS