TV e Spettacolo

David di Donatello 2020: saranno condotti da Carlo Conti l’8 maggio su Rai 1

L'edizione 2020 dei David di Donatello non cambia conduttore ma sarà in "modalità coronavirus", quindi senza pubblico
Foto Carlo Conti

Sembra esserci una data ufficiale per la messa in onda dell’edizione 2020 della Cerimonia per l’assegnazione dei Premi David di Donatello. L’evento sarà trasmesso su Rai1 l’8 maggio, in diretta dagli Studi Fabrizio Frizzi, con la conduzione di Carlo Conti , e come il Concertone del Primo Maggio, si adatterà all’emergenza Coronavirus.

La nuova edizione dei Premi in tempo di Coronavirus

Prevista per il 3 aprile, successivamente rimandata al 3 maggio, ora sembra possibile la messa in onda in diretta dell’assegnazione dei Premi David di Donatello, la cui cerimonia è giunta alla 65esima edizione.

Secondo una nota comunicata da Piera Detassis, il Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano-Premi David di Donatello, l’evento si svolgerà l’8 maggio e sarà presentato da Carlo Conti su Rai1, dopo che il conduttore ha subito la sospensione de La Corrida. Per quella data, è presumibile che saranno state allentate le misure per il lockdown, necessario al contenimento del Coronavirus. Quindi, sarà possibile procedere con la cerimonia anche se ovviamente secondo modalità capaci di adattarsi all’emergenza sanitario che ha colpito il nostro Paese e non solo.

Pare certa l’assenza del consueto saluto del Presidente della Repubblica il mattino dell’evento, così come l’assenza di ospiti, vincitori e candidati alla cerimonia stessa. 

Al Corriere della Sera, Piera Detassis dice: “Lavoriamo in condizioni eccezionali. Sarà un David dell’emergenza, rimarrà comunque storico. Ci è sembrato giusto dare forza al voto dei giurati, un segnale di presenza e di attenzione a un settore che impiega moltissimi lavoratori che vivono tempi incerti“.

Tutte le nomination

I David di Donatello saranno condotti Carlo Conti per la terza volta, dopo le due edizioni su Sky guidate da Alessandro Cattelan, nonostante lo scorso anno sia stato oggetto di più di una critica.

A guidare le nomination, ben 18,  è Il traditore di Marco Bellocchio, incentrato sulla storia del primo pentito di mafia Tommaso Buscetta. Inoltre, troviamo le 15 nomination di Il Primo Re di Matteo Rovere, Pinocchio di Matteo Garrone, poi Martin Eden di Pietro Marcello, 5 è Il numero perfetto di Igort e Suspiria di Luca Guadagnino.  Per il miglior attore troviamo: Pierfrancesco Favino, Alessandro Borghi, Toni Servillo, Francesco Di Leva e Luca Marinelli.

Le candidate come migliore attrice sono  Jasmine Trinca, Valeria Bruni Tedeschi, Isabella Ragonese, Lunetta Savino, Linda Caridi. 

Approfondisci:

Paolo Bonolis e Carlo Conti: la quarantena con le mogli Sonia e Francesca

Amici: Carlo Conti commenta la sfuriata di Maria De Filippi con Valentin

Potrebbe interessarti