piero chiambretti su instagram

È stato lungo il calvario per Piero Chiambretti, che ha trascorso l’ultimo mese a combattere contro l’infezione da Coronavirus. Ma se il conduttore è ce l’ha fatta, alla madre, che si era ammalata nello stesso periodo, è toccata una sorte diversa.

Mamma Felicita è morta esattamente un mese fa. E in occasione del trigesimo, Chiambretti la vuole ricordare sui social. Un post è apparso in queste ore sul profilo del conduttore, con una dedica alla mamma scomparsa.

Il dolore di Piero Chiambretti

Notoriamente molto legato alla madre, che lo ha praticamente cresciuto da solo, non avendo mai conosciuto suo padre, Piero Chiambretti non ha avuto neanche modo di piangere la perdita.

Proprio all’inizio di aprile, Chiambretti pubblicando una foto che lo ritraeva con la madre scriveva: “Le mamme non dovrebbero morire mai, perché danno la vita”.

La signora Felicita, tra le vittime della pandemia che ha sconvolto il mondo intero, non ha avuto modo di dire addio a suo figlio. Allo sofferenza della morte, per tutti coloro che hanno perso una persona cara a causa del Coronavirus, le norme di distanziamento sociale e la quarantena hanno negato anche di onorare i defunti.

Riti veloci, funerali a porte chiuse per evitare gli assembramenti e molti non hanno avuto nemmeno la possibilità di assistere i propri malati a causa del rischio contagio. Chiambretti e la madre si sono ammalati nello stesso periodo e sono stati ricoverati entrambi al San Mauriziano di Torino. Poi la notizia riferita da Vladimir Luxuria, che pochi giorni prima del lockdown era stata ospite a #CR4 La Repubblica delle Donne.

La dedica a mamma Felicita

Alcuni giorni dopo la morte della signora Felicita, Piero Chiambretti ha voluto onorare la sua memoria con un post su Instagram, pubblicando una poesia della madre, poetessa e autrice.

la mamma di piero chiambretti
La signora Felicita, la mamma di Piero Chiambretti

Ora a distanza di un mese il 63enne conduttore di Rete4 torna sui social per una ricorrenza solenne: il trigesimo di mamma Felicita. Una foto della madre sorridente, con un libro tra le mani: così come Piero vuole ricordarla, e accanto una didascalia concisa, ma eloquente: “Un mese”.