Foto di Massimiliano Pani nello studio di Vieni da me su Rai 1

Massimiliano Pani, figlio della celebre cantante Mina, dice la sua sulla quarantena che tutti noi stiamo vivendo a causa dell’emergenza Coronavirus ma anche sulla scelta della madre di isolarsi dal mondo a vita privata, ritirandosi dalla scena musicale oltre 40 anni fa.

Questa scelta, ultimamente è oggetto di ironia sui social, dove circolano meme con scritto che perfino Mina sarebbe pronta per uscire di casa nella Fase 2 dell’emergenza Coronavirus.

Auguri a distanza per Mina

Massimiliano è il figlio che Mina ha avuto da Corrado Pani il 18 aprile 1963.

Lavora dietro le quinte del mondo della musica. È un compositore e produttore discografico. A lui, si deve la composizione delle parole di Sensazioni e Il vento, due canzoni della madre. Ha due figli, Axel nato dalla prima moglie Ulrike Fellrath, ed Edoardo, dalla seconda moglie Milena Martelli.

Massimiliano è molto legato a sua madre con la quale ha festeggiato il compleanno a distanza. Mina infatti, il 25 marzo, ha compiuto 80 anni. Lui e i nipotini le hanno cantato tanti auguri via web, proprio a causa della distanza prevista dalla quarantena.

Senza farle regali, dato che la cantante non li apprezzerebbe molto, a meno che non si tratti di un libro o un disco, come dichiarato a Un Giorno da Pecora su Rai Radio 1, dove ha rivelato di essersi divertito per l’ironia sulla possibile fine dell’isolamento della madre che dura da decenni e ripreso in alcuni meme sui social.

Una quarantena con aspetti piacevoli

Le apparizioni della Tigre di Cremona, ormai sono un evento più unico che raro. Qualche tempo fa, la figlia Benedetta aveva pubblicato sul suo Instagram una foto della madre di spalle, sul divano, facendo letteralmente impazzire i fan.

La cantante di Amor mio e altri celebri successi, è lontana dai riflettori da oltre 40 anni pur continuando le sue collaborazioni musicali.

Dagli anni ’80 ha scelto di vivere in Svizzera col marito Eugenio Quaini. Nell’intervista a Un Giorno da Pecora, Pani ha parlato della sua quarantena ma anche di come abbia compreso meglio la scelta della madre. “La mia quarantena è stata anche divertente” ammette Pani. L’uomo si è dedicato a molti aspetti piacevoli come la lettura, lo studio e questa situazione lo ha portato a una considerazione.

Ho capito ancora meglio la fase ‘M’, la fase di mia madre, che ha scelto questa condizione tanti anni fa”. Mina, secondo il figlio, avrebbe trovato il giusto equilibrio per continuare a fare le cose di prima, in modo egregio.