Primo piano di Paola Perego negli studi televisivi

La conduttrice Paola Perego è tornata a parlare del periodo buio della sua vita, di ciò che lei stata ha definitivo come “il Mostro”, ossia l’ansia e gli attacchi di panico. Le sue battaglie sono finite all’interno di un libro in cui racconta i momenti più difficili della sua vita e le sue debolezze.

Paola ha voluto condividere con i sui fan alcuni estratti del libro attraverso la sua pagina Instagram.

La conduttrice si racconta a cuore aperto

In uno degli ultimi post Instagram la conduttrice Paola Perego ha ripreso un passaggio del suo libro in cui affronta il delicato tema dell’ansia e degli attacchi di panico.

Il momento in cui pensai di avere toccato il fondo – ma ahimè non lo avevo nemmeno lontanamente raggiunto – fu quando provai in tutti i modi a rompermi il braccio sbattendolo contro il muro” confessa apertamente la Perego.

L’ansia non è un dolore reale e io non ce la facevo più a stare male per qualcosa che non si può vedere, così continuai a battere il braccio sinistro contro il muro del salone, con tutta la forza che avevo, nella speranza di sentire qualcosa di vero che non fosse il panico” è la rivelazione della conduttrice, che racconta di aver capito in quell’occasione che stava combattendo contro un “mostro” molto potente.

In quell’occasione scoprii che il Mostro era un osso molto più duro di quello del mio braccio. La domanda che mi sono fatta in questi anni è: perché a me? Perché devo essere proprio io la vittima sacrificale dell’ansia?” si chiedeva Paola Perego.

Paola Perego: “Oggi il Mostro non c’è più”

Nell’annunciare la pubblicazione del libro, Dietro le quinte delle mie paure, Paola Perego aveva rivelato che il libro avrebbe trattato argomenti molto intimi della sua vita senza filtri.

È un racconto sincero di tutti gli alti e bassi, di tutte le sconfitte e le vittorie che ho affrontato nella mia lunga, estenuante battaglia contro gli attacchi di panico” aveva dichiarato la Perego, sempre su Instagram.

Ma la conduttrice rivela anche di essere riuscita a combattere questo male invisibile dopo molto tempo, come aveva già dichiarato in precedenza: “Il Mostro come lo chiamo io, mi ha perseguitata per più di 25 anni, mi ha spaventata, angosciata, mi ha fatto vergognare di essere me stessa”.

La stessa, ha poi potuto gioire: “Oggi però il Mostro non c’è più, e sono felice di potervi finalmente, senza più filtri ne paure, raccontare chi sono ma soprattutto chi sono stata” aveva detto la conduttrice.

Post Instagram di Paola Perego
Post Instagram di Paola Perego

Approfondisci

Paola Perego torna in Rai, si parla di un ritorno de La Talpa

Paola Perego in stampelle: incidente durante la quarantena