persona in strada con la mascherina coronavirus italia

Continua negli ospedali, negli esercizi pubblici che piano piano rivedono la luce dopo mesi al buio del lockdown, la battaglia al Coronavirus. Lasciano ben sperare intanto le ricerche portate avanti dal Policlinico San Matteo di Pavia, uno dei primi ospedali in Italia ad aver sperimentato con successo la plasmoterapia su pazienti affetti da Coronavirus, curati con trasfusioni di sangue proveniente da paziente ex-Covid.

Coronavirus: possibili nuovi allentamenti sulle visite ai congiunti

La plasmoterapia con sangue “iperimmune”, contenente dunque tutti gli anticorpi sviluppati contro il Coronavirus da pazienti guariti dal Covid-19, potrebbe essere una delle vie da battere per sconfiggere il virus.

Continua a far ben sperare le ricerche portate avanti in Italia sul plasma mentre, fonti vicine al Governo, sembrano accennare ad un nuovo allentamento delle misure di sicurezza per contrastare la proliferazione del Coronavirus. Di questi momenti l’indiscrezione di Governo sulle discussioni di queste ore circa l’ipotesi di permettere, dal prossimo 18 maggio, ai cittadini le visite non più ai soli congiunti.

Covid-19: il bollettino del 12 maggio

Arrivano intanto, come da mesi ormai, i dati aggiornati sull’evoluzione dell’epidemia di Covid-19 in Italia.

Numeri mai come ora sotto severo monitoraggio per trovare effettivo riscontro dell’efficacia delle misure sicurezza adottate dal governo alla luce di una lenta ripartenza che ha avuto inizio lo scorso 4 maggio con l’avvio della “fase 2” della gestione dell’epidemia. Secondo quanto raccolto dalle regioni e trasmesso alla Protezione Civile, sono 81.266 ad oggi le persone attualmente positive al Covid-19 in Italia. 109.039 le persone che sono guarite in tutto in Italia dal Coronavirus, con 2.452 casi registrati oggi.

Da aggiornare anche il numero dei morti per Covid-19: sono stati registrati oggi 172 casi per un totale che ammonta a quota 30.911.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus, uno studio rivela: “L’estate non lo farà sparire”

Coronavirus, lo studio: con la cura al plasma iperimmune la mortalità cala al 6%