maurizio costanzo in primo piano

Dopo lo stop per l’emergenza Coronavirus, Maurizio Costanzo torna in televisione per intrattenere il pubblico con vecchi e nuovi programmi trasmessi in Rai e Mediaset.

L’intervista: annunciato il primo ospite

L’emergenza Coronavirus ha momentaneamente interrotto i progetti televisivi di Maurizio Costanzo, che ora è pronto per tornare in tv con nuovi progetti. Intervistato da TvBlog, il giornalista romano ha parlato de L’intervista: “Inizio ora a registrarla ed andrà in onda su Canale 5 sempre il giovedì in seconda serata“.

Maurizio Costanzo ha annunciato l’ospite della prima puntata de L’intervista: si tratta di Ambra Angiolini, sulla quale girano voci di nuovi progetti lavorativi.

L’edizione del programma prevede 4 o 5 puntate, che terranno compagnia al pubblico, come sottolinea Costanzo: “Io cerco di andare in onda comunque, proprio perché penso che la gente ti sia grata se l’intrattieni in qualche modo in un periodo come questo“.

Storia di un’italiana, nuovo programma Rai

Oltre ai programmi Mediaset, Maurizio Costanzo è alle prese con un’altra trasmissione, Storia di un’italiana, che andrà in onda su Rai2 il sabato pomeriggio a partire dalle 14. Costanzo, che condurrà il programma in compagnia dello storico Umberto Broccoli, è pronto a lavorare per la Rai: “Mi fa piacere lavorare con Rai2, una rete con cui ho collaborato poco“.

Il format prevede il contributo di entrambi i conduttori, la conoscenza storica di Broccoli e la memoria di Costanzo: “Manderemo in onda del materiale dal preziosissimo scrigno delle Teche Rai e poi lo commenteremo io e Broccoli – spiega Costanzo – Vedremo dai varietà, ai sceneggiati, ai documenti giornalistici, insomma un po’ di tutto“.

Maurizio Costanzo commenta la tv italiana

Maurizio Costanzo esprime il proprio parere sul pubblico: “I giovani non guardano le generalista.

Chi guarda la televisione per ore? Persone di una certa età per i quali la memoria funziona“. Una nuova sfida per la televisione di oggi e per Costanzo stesso: “Io continuo ad ostinarmi a dire che l’età media è avanzata, quindi il pubblico vero e forte della televisione di oggi, è fatto da persone dai 45 anni in avanti“.

Per quanto riguarda la televisione ai tempi del Coronavirus, Costanzo dichiara: “Mi rendo conto che i programmi senza pubblico (cosa per altro a cui ci stiamo abituando) sono pazzeschi e non lo dico in maniera elogiativa – prosegue il giornalista – meno virologi e più intrattenimento“.

Approfondisci

Maurizio Costanzo: Storie di un’Italiana, le anticipazioni sul programma RAI

Maurizio Costanzo via da Mediaset: in onda su Rai 2 il sabato pomeriggio

Coronavirus, la quarantena di Maurizio Costanzo al fianco di Maria De Filippi