Flavio Insinna

Sorpresa speciale per Flavio Insinna a L’Eredità: il conduttore ha ricevuto una lettera da due piccole spettatrici, e ha scelto di leggerla prima dell’inizio della puntata dello scorso 11 giugno. Ad accompagnarla, anche un bellissimo disegno.

Flavio Insinna: “Guardate che capolavoro

Prima di dare il via alla puntata de L’Eredità dell’11 giugno scorso, Flavio Insinna ha scelto di leggere una lettera ricevuta da due spettatrici speciali, le piccole Matilde e Mia.

Le due bimbe hanno scritto al conduttore, accompagnando le loro parole con un bellissimo disegno che lo ritrae durante il suo lavoro nello show di Rai1.

Guardate che capolavoro“, ha annunciato il padrone di casa al suo pubblico, lanciando così la lettura del messaggio a lui indirizzato: “Questo capolavoro è di Matilde e di Mia, ci sono anch’io con i miei capelli elettrici. ‘Caro Flavio, grazie che ci fai divertire sempre, poi hai la tua risata strana, ridiamo tanto pure noi anche se dobbiamo stare molto a casa, non andiamo a scuola. Tu ci metti di buon umore, anche le maestre sono contente che ti guardiamo e imparano pure loro tante cose.

Noi siamo felici perché ci sentiamo come Momo (protagonista della fiaba, ndr), perché ora che stiamo a casa abbiamo tanto tempo libero per fare le cose che ci piaccio, come guardare L’Eredità“.

Il messaggio alla zia

Le piccole Matilde e Mia hanno inoltre rivolto un messaggio alla loro zia, pregando il conduttore di rilanciarlo davanti alle telecamere. “C’è un post scriptum che non posso non leggere – ha aggiunto Flavio Insinna –: ‘Puoi dire tu a zia Nina di venirci a trovare più spesso?’“.

L’appello delle spettatrici speciali della trasmissione è stato immediatamente accolto dal presentatore dello show: “Zia Nina, guardami negli occhi, dobbiamo andare dalle nipoti che aspettano, ci siamo capiti“.

Le puntate del programma, in onda in una formula straordinaria chiamata L’Eredità per l’Italia, puntano a dare un contributo di solidarietà al Dipartimento della Protezione Civile – impegnato in prima linea per l’emergenza Covid-19 – con un’architettura che prevede sfide tra i campioni delle passate stagioni per devolvere interamente le vincite in beneficenza.

La lettera ricevuta da Insinna nell’appuntamento dell’11 giugno scorso è solo l’ultima di una lunga serie di sorprese in diretta.

La più recente, una dedica rivolta dal conduttore a una fan 94enne, ha emozionato il pubblico dello storico show.

Approfondisci

L’Eredità: bufera su Flavio Insinna per una domanda

L’Eredità, le gaffe più assurde andate in onda