Mara Carfagna incinta saluta i fotografi

Mara Carfagna racconta la sua gravidanza in un’intervista esclusiva rilascia a Marlia Latella a SkyTg24. La deputata di Forza Italia e vice-Presidente della Camera ha scoperto di essere incinta durante il lockdown e, come lei stessa ha raccontato, seppur è stato un momento dolcissimo, allo steso tempo c’è stata una punta di amarezza.

La gravidanza e il Covid-19

La piccola è attesa per la fine di ottobre e Mara Carfagna non vede l’ora di conoscerla. Legata sentimentalmente ad Alessandro Ruben dal 2013, la coppia ha fatto la lieta scoperta proprio nel periodo più buio per il Paese.

Un periodo molto difficile” lo ha definito la Carfagna, “Scoprire di aspettare un bambino durante il lockdown non è stato facile, è stata una grande gioia ma anche una grande preoccupazione”.

La nota davvero dolente, ha raccontato, è stata l’impossibilità di poter dare la lieta notizia alla famiglia personalmente.

L’annuncio alla famiglia

Ho aspettato a dirlo ai miei genitori perché volevo tanto dirglielo di persona” ha raccontato,Loro vivono a Salerno e io vivo a Rome e c’era l’impossibilità di varcare i confini regionali”.

La gioia però era incontenibile e alla fine Mara Carfagna non ha voluto aspettare: “Un giorno non ce l’ho fatta e l’ho detto facendo una videochiamata. Sono stati i primi a saperlo” ha raccontato “Purtroppo a distanza”.

Come si chiamerà?

La coppia ancora non ha deciso il nome, insieme hanno deciso di godersi questo momento felice e aspettare di conoscerla prima di decidere: “Ne abbiamo diversi che ci piacciono, ma aspettiamo prima di vederla e conoscerla”.

Fare un figlio è una scelta d’amore” ha continuato Il coronamento di un percorso e dell’avere accanto un uomo attento e presente che ama l’idea di fare una famiglia.

Una relazione solida e stabile rappresenta sicuramente un presupposto importante”.

Donne che rinunciano alla maternità

Se l’amore è la componente essenziale, secondo Mara Carfagna, a coronare il sogno di una famiglia, la deputata non perde l’occasione per riproporre l’annoso problema che affligge molte donne; ovvero la rinuncia a questa felicità per non perdere la solidità economica.

Mettere al mondo un bambino è un privilegio che molte donne non possono permettersi: “Questo perché in Italia ci sono tante donne che non lavorano o hanno un lavoro precario e sottopagato, ci sono tante coppie che vanno avanti grazie alle pensioni dei genitori”.