Sandra Milo e la figlia Debora Ergas

Sandra Milo e la figlia Debora Ergas sono state oggi ospiti di Pierluigi Diaco a Io e Te, programma in cui Sandra Milo stessa è stata ospite fissa nella scorsa edizione. L’attrice, di recente al centro di una polemica contro il Governo, si è raccontata, donando agli spettatori momenti di sincera commozione, parlando dei figli e del nipotino, che colorano la sua vita.

Sandra Milo: “Mi dispiace non essere qui con te

Sandra Milo si presenta in studio con la sua consueta energia, desiderosa di abbracciare Diaco, cosa purtroppo non possibile a causa delle misure per il contenimento del Coronavirus.

La Milo si rivolge a Pierluigi Diaco e ricorda subito la scorsa edizione di Io e Te in cui lei era ospite fissa al posto di Katia Ricciarelli: “Ma io ti voglio un sacco bene, mi dispiace non essere qui con te, certo, però c’è una donna spettacolare come Katia Ricciarelli. Mi manchi un po’, ma vabbè!“.

La figlia Debora: “È una mamma impegnativa

Con lei, anche la figlia Debora Ergas, che ha raccontato cosa voglia dire avere Sandra Milo come genitore: “È una mamma molto impegnativa intanto ho dovuto adeguare il mio guardaroba […] lei ha aperto il mio guardaroba e ha detto: ‘ma qua è tutto nero, tutto blu, tutto grigio’.” Debora ha poi proseguito, facendo riferimento alla loro collaborazione per La vita in diretta estate: “Ci siamo già trovate, abbiamo già girato qualcosa, lo vedrete lunedì

Il viaggio in Italia di mamma e figlia

Sandra Milo si è commossa parlando del suo viaggio con la figlia Debora Ergas, viaggio che è stata anche la loro prima esperienza professionale insieme: “Sono molto fortunata, e ringrazio tutti quanti per avermi dato questa opportunità di fare questo viaggio straordinario attraverso l’Italia.

Mi pare un’esperienza bellissima, ancora più bella per averla fatta con mia figlia, dopo tanti anni“.

Riferendosi alla figlia, Sandra Milo continua: “Quello che mi piace moltisismo di lei, è la sua grande onestà professionale“.

Il nipotino di Sandra Milo

Altri pezzi di cuore di Sandra sono il figlio Ciro e il nipotino di 5 anni, come ha raccontato a Diaco: “È un bambino intelligente, buono con un cuore straordinario, con dei pensieri incredibili“.

Quindi, Sandra Milo racconta ridendo e con infinito affetto i momenti di quotidianità con il nipotino: “Lui mi dice: ‘Nonna, io prima di parlare penso’, e mi fa sentire stupida! Vuole che gli racconti sempre delle favole, rimango senza voce. Gli piace che io usi un linguaggio non facile, non quello che si usa con i bambini“.

Il miracolo della figlia Azzurra

Sulla figlia Debora, Sandra ha aggiunto raccontando delle sue battaglie come mamma: “44 processi ho dovuto affrontare per la custodia di mia figlia Debora“.

L’attrice ha anche raccontato anche il miracolo della figlia Azzurra, un momento molto intimo della sua vita: “Azzurra è nata viva, poi è morta, e poi il miracolo: dopo mezz’ora ha ricominciato a respirare.

Ma era già chiusa come un cadaverino dentro una copertina di lana. C’è stato questo miracolo, che poi la Chiesa – dopo aver fatto un lunghissimo processo – ha riconosciuto nel 2005″.

Katia Ricciarelli a Sandra Milo: “Ti voglio bene

Pierluigi Diaco ha raccontato anche un retroscena durante la puntata: quando Sandra Milo è entrata, ha mandato un bacio a Katia Ricciarelli; queste immagini non sono state trasmesse a causa di problemi tecnici, così Pierluigi Diaco ha voluto dare risalto a questo gesto in un secondo momento.

Katia Ricciarelli ha risposto così al bacio a distanza di Sandra Milo: “Sono orgogliosa di essere qui al tuo posto, sono contenta che tu abbia una nuova strada da seguire, e sarai splendida sicuramente. Io ti voglio bene e ti mando un bacio“.

Approfondisci

Malore per Sandra Milo dopo essersi incatenata fuori da Palazzo Chigi

I ‘segreti’ di Sandra Milo: dalla curiosità sulla patente alla ‘predizione’ di Fellini