Sandra Mondaini e Raimondo vianello

Sandra e Raimondo, solo due nomi per capire che stiamo parlando della coppia più longeva e inossidabile dello spettacolo oltre che nella vita privata. Molto diversi per origini ed estrazione sociale ma una volta che le loro vite si sono incrociate, l’uno non ha più potuto fare a meno dell’altra.

Lei milanese e figlia di artisti, fin da piccola è stata catapultata nel mondo dello spettacolo, ha avuto un passato da modella e attrice di teatro. Lui di origine marchigiana, con una famiglia alle spalle di tradizione marinara. Famoso per il suo “sense of humor”, quell’umorismo un pò inglese che è poi diventato il suo segno distintivo.

Il set fu galeotto, ma non fu facile

Sandra e Raimondo esplorano percorsi lavorativi paralleli e finiscono per incontrarsi nel 1958 sul set di “Scandali al mare, film con Gino Bramieri e Carlo Dapporto, Paola Quattrini e Bice Valori.

A presentarli è un amico di Raimondo: il grande Ugo Tognazzi. Entrambi, però, erano impegnati a quell’epoca: Raimondo aveva 36 anni e frequentava una ballerina, mentre Sandra 27enne era fidanzata con un produttore. La scintilla non scocca subito, anche perché lui la prende sempre in giro e lei divertita sta al gioco.

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello
Stasera niente di nuovo 1981 L’ultimo varietà Rai di Sandra e Raimondo

Un giorno durante un pranzo in trattoria, lui si rivolge a lei dicendole: Ma lo sai che sono innamorato di te?”. Lei che non capiva ancora bene quando lui parlasse sul serio o no e gli risponde: “Vai a farti benedire”. Inizia un fidanzamento che dura tre anni, fino a che lei ormai trentenne, lo mette alle strette e lui le fa la fatidica proposta di matrimonio.

Finalmente le nozze e la vita insieme

Sandra e Raimondo si sposano nel 1962, testimone di nozze di lui, l’amico fidato Ugo Tognazzi e a seguire l’evento un Maurizio Costanzo, allora sconosciuto che faceva da cronista. Inizia il loro sodalizio personale e lavorativo. Con l’avvento della televisione, creano personaggi che mettono in scena attraverso siparietti e sketch divertenti, che rimarranno nella storia; recitando soprattutto se stessi e la loro vita di coppia.  

Sandra e Raimondo show
La grande novità di “Tante scuse” di Sandra e Raimondo, andato in onda in 7 puntate nel 1974

Nel 1982, con la televisione commerciale di Silvio Berlusconi, nasce Casa Vianello, una sit – com che metteva in scena la quotidianità di Sandra e Raimondo, i loro batti becchi e le loro abitudini, la loro vita a Milano e le loro vacanze, tutti gli anni sempre in Liguria e sempre nel medesimo albergo, come spesso Sandra ripeteva:Che barba, che noia, che noia e che barba!”

Uniti fino alla fine

Il loro matrimonio è durato ben 48 anni e sono stati anni di cose belle, sicuramente tante risate e soddisfazioni, ma anche tanta sofferenza per i problemi di salute di entrambi.

Sandra infatti era solita dire:Non abbiamo mai smesso di ridere, è il segreto per stare bene insieme: noi ridevamo delle stesse cose”. Non potendo avere figli, hanno adottano una famiglia intera di filippini, con cui hanno condiviso la loro vita fino alla fine.

Raimondo ci lascia nella primavera del 2010 e dopo solo 5 mesi, la sua Sandrina, come la chiamava affettuosamente lui, lo raggiunge. D’altronde una coppia così non poteva rimanere separata così a lungo, uno aveva bisogno dell’altra per esistere!