Primo piano di Pierluigi Diaco

Lo spettro di un netto cambio di rotta televisivo per Pierluigi Diaco sarebbe piuttosto concreto: lo rivelano le anticipazioni di Blogo sul (pessimo?) futuro all’orizzonte della sua trasmissione Io e te che, secondo quanto trabocca in Rete, sarebbe prossima alla cancellazione.

Io e Te, Pierluigi Diaco dovrà dire addio?

L’interrogativo è d’obbligo, come tutti i condizionali del caso – non essendoci una conferma ufficiale – ma l’indiscrezione lanciata da Blogo basta a scuotere le cronache sui palinsesti televisivi e non solo. Anche quelle su Pierluigi Diaco.

Secondo quanto rivelato sul prossimo futuro che spetterebbe alla sua trasmissione Io e Te, infatti, non ci sarebbe più posto per lui.

Almeno non su Rai1, scrive Blogo, e la decisione dei vertici della rete ammiraglia sarebbe ancorata agli insoddisfacenti riscontri in fatto di ascolti.

La formula non sarebbe riconfermata, e per Pierluigi Diaco ci sarebbe un’altra novità: l’approdo su Rai2 con un programma in onda nella seconda serata.

Turbolenze intorno al conduttore, che minaccia azioni legali

Queste sarebbero ore piuttosto turbolente per il conduttore, e non solo per via della presunta decisione del direttore di Rai1 sul futuro del suo format.

A fare da contorno all’ultima indiscrezione, infatti, la bufera scatenata dal caso delle parole di Georgia Luzi – “Un collega mi lanciò una sedia” – dopo le quali lo stesso Diaco è intervenuto per chiarire i contorni di quella che, da più parti, era stata definita come una frecciatina a lui indirizzata: “Resisterò a questo schifoso linciaggio mediatico. Se qualcuno osa sostenere che avrei tirato una sedia ad una conduttrice con cui ho condiviso l’esperienza di Unomattina Estate nel 2010, passo alle azioni legali.

Ora basta“.

Lo sfogo del conduttore, a tinte tanto amare quanto determinate, è arrivato dritto al punto attraverso un inciso su Twitter. A conclusione del suo intervento sull’esplosiva questione, non è mancata la prospettiva di adire le vie legali a tutela del suo lavoro, contro quello che ha dipinto come “schifoso linciaggio mediatico“.

Ma non è il solo nervo teso intorno al nome di Pierluigi Diaco: il conduttore, infatti, è finito recentemente tra le cronache collaterali alla querelle Alberto Matano – Lorella Cuccarini con un tweet in cui ha definito il giornalista “sleale” nei confronti dell’amica e collega.

Secondo una lettura emersa tra le colonne del gossip dopo l’esposizione del suo parere, tra il conduttore di Io e Te e il volto de La Vita in Diretta si sarebbe innestata l’ombra di un acceso confronto.

Circostanza smentita da Diaco sempre via social: “Il confronto civilissimo con Matano è avvenuto dentro l’ingresso Rai di Via Teulada dove ci sono telecamere di servizio che possono provare quante persone erano presenti (nessun dirigente Rai) e il tono di voce usato Chi non ha altro da fare che infangarmi mi attenda in tribunale“.

Tweet di Pierluigi Diaco
Tweet di Pierluigi Diaco – Fonte: Twitter/Pierluigi Diaco

Approfondisci

Pierluigi Diaco chiede consigli a Flavio Insinna

Pierluigi Diaco interrompe un’ospite: “La censuro”