pronto soccorso e un dottore

Di ieri la notizia sul ministro della Salute, Roberto Speranza firmatario di una nuova ordinanza che ha vietato l’ingresso e il transito in Italia a cittadini provenienti da 13 Paesi in cui la pandemia per il Coronavirus sta attraversando il suo periodo più acuto. Proprio oggi sempre Speranza, secondo quanto riportato da La Stampa, si sarebbe trovato al fianco del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per discorrere su quella che potrebbe essere una proroga dello stato di emergenza.

Intanto, l’ultimo bollettino del Ministero della Salute sulla situazione legata all’epidemia di Coronavirus in Italia.

Coronavirus Italia: il bollettino del 10 luglio

Continuano a crescere ancora il numero dei nuovi casi di contagio in Italia. Secondo quanto riportato nell’ultimo bollettino del Ministero della Salute con i numeri aggiornati al 10 luglio, sono 276 i nuovi casi di contagio. 12 i decessi in data odierna, registrati nelle ultime 24 ore, per un totale di vittime in Italia che è ora pari a 34.938. 194.273 i guariti in Italia dall’inizio dell’epidemia con l’incremento, rispetto alla giornata di ieri, di 295 casi. Ancora alto il numero delle persone attualmente positive: 13.428 in tutto di cui 844 ricoverati in ospedali con sintomi, 65 ricoverati in terapia intensiva e 12.519 in isolamento domiciliare.

Si valuta proroga dello stato di emergenza

Secondo quanto filtrato da La Stampa sarebbe notizia di oggi l’intenzione, da parte di Giuseppe Conte e del ministro Speranza, di prorogare oltre la data del 31 luglio lo stato di emergenza in Italia per l’emergenza sanitaria. “Ci sono le condizioni per proseguire lo stato di emergenza per il Coronavirus dopo il 31 luglio“, avrebbe così chiosato Giuseppe Conte in occasione della cerimonia a Venezia.

Nuovo focolaio nell’azienda bolognese

E sempre di oggi anche la notizia circa un nuovo focolaio che ancora una volta sarebbe stato rintracciato a Bologna. Questa volta però il Coronavirus si sarebbe rapidamente diffuso all’interno di un’azienda di logistica cui 29 dipendenti sarebbe risultato positivi al tampone. Di questi, come riportato da Il Resto del Carlino, 26 sarebbero positivi e asintomatici.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS