Carnate_Incidente_treno

Un treno sarebbe deragliato verso mezzogiorno di oggi nei pressi di Carnate (provincia di Monza e Brianza): non si ha un’idea precisa delle conseguenze del deragliamento, ma sul posto si stanno recando due eliambulanze, diversi mezzi di soccorso e mezzi di assistenza.

Il treno avrebbe invaso la strada, causando dunque diverse complicazioni.

4 carrozze uscite dai binari

A quanto pare sono 4 le carrozze che sarebbero uscite dai binari. Le informazioni per ora arrivato frammentarie ed incomplete ed è perciò ancora impossibile capire cosa ci sia stato all’origine del deragliamento, né si può capire per ora se ci sia stato un guasto tecnico dei binari o del treno.

Deragliamento a Carnate, i feriti

Per ora si parla di diversi feriti, di cui non si conoscono le lesioni, ma si sa che le due eliambulanze sono in modalità di codice rosso. Secondo alcune fonti, fortunatamente il treno era praticamente vuoto: c’erano il capotreno, il macchinista ed un passeggero.

Sul posto si sono recati anche i carabinieri di Monza e la polizia ferroviaria del capoluogo lombardo. 

I precedenti: incidente ferroviario di Lodi

È ancora viva nella memoria la tragedia dell’incidente ferroviario di Lodi, avvenuto lo scorso febbraio, e che portò alla morte di due macchinisti di un Frecciarossa: Giuseppe Cicciù e Mario Di Cuonzo.

A quanto pare, alla base di quell’incidente, ci fu un difetto del meccanismo di scambio.

Le indagini e le accuse

Le indagini hanno portato alle accuse, per alcuni dipendenti di Rete Ferroviaria Italiana e Alston Ferroviaria, di omicidio colposo, lesioni multiple e disastro ferroviario colposo.

Il disastro di Pioltello: 3 morti e decine di feriti

Nel 2018 l’Italia fu invece scossa dal disastro ferroviario di Pioltello, che vide la morte di 3 persone ed il ferimento di decine di passeggeri di un convoglio Trenord.

In quel caso 11 persone finirono indagate per gli stessi reati citati per Lodi. In quel caso i Pm, dopo approfondite indagini, conclusero che l’incidente era stato causato dalla frattura di uno spezzone di rotaia, a sua volta causato da insufficiente manutenzione.