Primo piano di Tiziano Ferro

Dopo il ricovero d’urgenza e l’operazione, il cane di Tiziano Ferro è ancora ricoverato ed è lo stesso artista, attraverso un post sui social, ad aggiornare i fan sullo stato di salute del suo adorato Beau, uno dei due amici a quattro zampe adottati dopo la perdita della sua Piper.

Il cane di Tiziano Ferro ricoverato, l’aggiornamento del cantante

Dopo l’attesa delle ultime ore, Tiziano Ferro ha aggiornato i fan sullo stato di salute del suo amato cane Beau, uno dei due amici a quattro zampe che l’artista ha adottato dopo la perdita della sua cagnolina Piper.

Con un dolce post sui social, ha reso note le ultime informazioni giunte dai veterinari che si occupano di lui: “Ci hanno fatto appena sapere che Beau è abbastanza stabile ma non mangia quindi non tornerà a casa oggi. Se starà meglio sarà anche per tutto l’amore immenso che si sta mobilitando.
E questo per oggi è più che sufficiente per sentirmi felice. Grazie
“.

Post di Tiziano Ferro su Instagram
Post di Tiziano Ferro – Fonte: Instagram/Tiziano Ferro

L’amore per Beau e Ellie, parte della famiglia

Era stato proprio Tiziano Ferro a presentare il suo Beau e la sua Ellie al pubblico attraverso un tenerissimo video su Instagram, nell’aprile scorso, spiegando la loro storia di abbandono e rinascita grazie al gesto d’amore dell’adozione.

Abbiamo voluto guardare avanti, dare nuove opportunità ad altri angeli e siamo corsi in canile. Vi presento Ellie e Beau: 7 e 8 anni, abbandonati perché non sapevano cacciare, aggredire e perché non essendo puri Dobermann non potevano concepire cuccioli da 3000€. La dolcezza più infinita, l’amore e la gratitudine che solo queste anime sanno dare. Anche questo può salvare vite insieme al lavoro dei nostri eroi negli ospedali.

Perché abbiamo bisogno anche di queste cure, di amore in più. Gli animali domestici non contagiano nessuno. In compenso ti migliorano la vita. Pensateci se potete e magari considerate cani adulti che nessuno vuole. Ellie e Beau, tranquilli che in canile non ci tornate più. Benvenuti a casa“.

View this post on Instagram

Niente ci consolerà dal dolore della perdita di Penny e Piper . Ma abbiamo voluto guardare avanti, dare nuove opportunità ad altri angeli e siamo corsi in canile. Vi presento Ellie e Beau: 7 e 8 anni, abbandonati perché non sapevano cacciare, aggredire e perché non essendo puri Dobermann non potevano concepire cuccioli da 3000€. La dolcezza più infinita, l’amore e la gratitudine che solo queste anime sanno dare. Anche questo può salvare vite insieme al lavoro dei nostri eroi negli ospedali. Perchè abbiamo bisogno anche di queste cure, di amore in più. GLI ANIMALI DOMESTICI NON CONTAGIANO NESSUNO. In compenso ti migliorano la vita. Pensateci se potete e magari considerate cani adulti che nessuno vuole. Ellie e Beau, tranquilli che in canile non ci tornate più. Benvenuti a casa💜 — Nothing will ease the pain we feel for the loss of Penny and Piper. But we chose to look ahead, to offer new opportunities to other angels and we rushed to the dog pound. Let me introduce Ellie and Beau: 7 and 8 years old that had been abandoned because they don’t hunt, they don’t attack or because not being pure breed Dobermans they cannot produce $3,000 puppies Infinite sweetness, love and gratitude are all that these souls can give and this can save lives as well along with the work of our heroes in the hospitals. Because we need also this type of care, this extra love. Household pets ARE NOT CONTAGIOUS. In return they improve your life. Think about it if you can and perhaps consider adult dogs that nobody wants. Never as much as now have we all needed a little extra love and they can guarantee it! Ellie and Beau rest easy, you will never again return to the dog pound. Welcome home!💜 — Nada nos consolará por el dolor de la pérdida de Penny e Piper.Pero decidimos dar otra oportunidad a otros ángeles.Les presento Ellie e Beau: 7 y 8 años, abandonados porque no sabían cazar o concebir cachorros de 3000€. La ternura más infinita, el amor. Esto también puede salvar vidas, juntos al trabajo de nuestros héroes en los hospitales.Porqué necesitamos estas curas también.LAS MASCOTAS NO CONTAGIAN A NADIE.Piensen en esto si pueden por favor. Ellie e Beau,nunca más en una perrera.Bienvenidos

A post shared by Tiziano Ferro (@tizianoferro) on

Entrambi sono diventati parte della famiglia, e ora si attende il ritorno di Beau dopo quello che inizialmente si pensava potesse essere un problema dovuto alla presenza di un tumore.

Il ricovero e l’operazione

Tiziano Ferro ha spiegato cosa è successo al suo Beau, precisando che l’operazione è andata bene: “L’abbiamo ricoverato d’urgenza, ci avevano detto che solo l’operazione avrebbe determinato la natura dell’emorragia interna improvvisa.

Ma ci avevano anche detto che sarebbe stata lunga, difficile e con poche speranze per l’età del cane, le dimensioni e probabilmente un tumore diffuso. Invece Beau è nato con due milze. E una si è lacerata accidentalmente“.