primo piano aurora ramazzotti

Aurora Ramazzotti sa bene quanto possa essere crudele il mondo dei social, dove viene spesso criticata dagli hater. Per tutta la vita la figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker ha dovuto fare i conti con inappropriati paragoni con la bellissima madre, ma la giovane ha saputo volgere nel migliore dei modi la cattiveria che spesso le se è riversata addosso.

Oggi Aurora Ramazzotti è diventata icona del body positivity, movimento che scardina gli stereotipi inarrivabili che vengono imposti alle donne, promuovendo l’accettazione di se stesse e del proprio corpo.

Dopo la famosa foto al naturale, in cui si vede l’acne di cui Aurora soffre, ha deciso di continuare a proporre un modello più vero di bellezza, ma continuano a non mancare gli attacchi.

Aurora Ramazzotti: ironia pungente contro l’hater

Anche recentemente la giovane rampolla di Eros Ramazzotti ha avuto a che fare con l’odio social. Un utente ha commentato alla sua Storia su Instagram: “Tua mamma così bella tuo padre bello i tuoi fratelli bellissimi tu così brutta“.

La Storia su Instagram di Aurora Ramazzotti
La Storia su Instagram di Aurora Ramazzotti

Un commento intenzionato sicuramente a ferire la 23enne, che ha però risposto in modo brillante con un’altra Storia: “Meglio brutti fuori o brutti dentro?

“. Risposta pungente che ha zittito le critiche e che è molto piaciuto ai suoi 2 milioni di follower.

Il messaggio positivo: “La perfezione non esiste”

In un’intervista a Il Corriere della Sera, Aurora Ramazzotti è di nuovo tornata sull’argomento, dopo essere diventata una vera e propria influencer, promuovendo però la body positivity. In particolare, dopo la foto al naturale, ad averla colpita di più è stata la reazione di molte madriche mi ringraziavano per il messaggio arrivato alle loro figlie: la perfezione non esiste.

Io sono normale: non sono brutta, come mi dicono molti haters, ma non sarò mai nemmeno una figa. Da quel giorno ho deciso di essere coerente e di non modificare più nessuna foto“.

Attenti alle influencer

Il nuovo ruolo è molto delicato e lei ne è ben consapevole: “Io sento molto la responsabilità di poter influenzare in positivo e in negativo chi mi segue. Per questo ci vuole equilibrio, non puoi usare i social come caro diario.

Mostrare la propria debolezza va bene, ma se pubblichi qualcosa di triste potresti condizionare lo stato d’animo di chi ti legge ed è portato a empatizzare. Finché posti qualcosa di bello, c’è solo chi può rosicare…“.

Aurora Ramazzotti invita inoltre a non sopravvalutare il ruolo dei social e degli influencer: “Mi hanno chiesto consigli per la pelle, ma con loro voglio essere cauta. La salute è un tema delicato. L’acne, nel mio caso, ha un’origine psicosomatica. Ma può dipendere da mille ragioni: l’utero, il cervello, il fegato, l’intestino… La cura che va bene per me può non essere giusta per altri.

Mi spaventa chi cerca risposte da un’influencer…“.

Approfondisci:

Michelle Hunziker e Aurora Ramazzotti, bufera per la foto alla Scala dei Turchi

Aurora Ramazzotti al centro del gossip: “Sarò stata incinta anche di lui”