Il loro nome è diventato tristemente celebre solo dal 6 settembre, dopo quella tragica notte che è costata la vita a Willy Monteiro Duarte. Eppure, in ambito giudiziario i fratelli Bianchi erano già ben noti: viene reso noto infatti che uno dei 2 fratelli ritenuti responsabili della morte di Willy, dovrà andare a processo per un’altra accusa di aggressione.

Marco Bianchi a processo: ha pestato un ragazzo bengalese

A riferire questo nuovo aspetto della vita dei fratelli Bianchi, in questi giorni sotto la lente anche per la loro lussuosa vita in conflitto con i sussidi statali di cui godrebbero, è il Messaggero.

Il quotidiano riporta infatti che quella che è costata la vita al 21enne Willy non era affatto la prima rissa dei Bianchi. Nel maggio 2018, infatti, Marco Bianchi aveva picchiato un ragazzo bengalese, causandogli oltre 20 giorni di prognosi.

Un dettaglio, questo, che ha fatto scattare d’ufficio la denuncia e l’accusa di lesioni gravi: Marco Bianchi quindi dovrà già essere processato per un altro pestaggio, cosa che potrebbe però “passare in secondo piano” a fronte dell’accusa di omicidio che fronteggia ora.

Il processo sarebbe fissato per giovedì prossimo.

Le altre risse dei fratelli Bianchi

Non solo Willy e non solo il ragazzo bengalese. Le fonti riportano infatti che sarebbero addirittura 7 i procedimenti giudiziari in corso contro i fratelli Bianchi. Il trait d’union sembrano essere i futili motivi: viene riportato infatti che nel 2019 avrebbero picchiato un indiano, “reo” di aver gridando contro loro dopo essere quasi stato investito attraversando la strada. Per questo caso, i fratelli Bianchi sono attesi a processo il 14 maggio 2021. Pochi giorni dopo, sarebbe convocati nuovamente in aula per un altro pestaggio del gennaio 2018.

Il profilo dei fratelli Bianchi sin dalle prime ore dopo la morte di Willy si è definito così: esperti di arti marziali, con una propensione per la bella vita e la violenza, proprio ciò che ha portato alla tragica fine del ragazzo.

Fratelli Bianchi, i video prima della morte di Willy

Su di loro, così come su Pincarelli e Belleggia, gli altri due indagati per i fatti di Colleferro, si sta concentrando anche la Guardia di Finanza.

È emerso infatti che lo stile di vita dei due fratelli non sarebbe compatibile con quanto dichiarato al fisco, ma soprattutto che le famiglie sarebbero percettrici del reddito di cittadinanza.

Inoltre, Le Iene hanno diffuso in esclusiva le storie di Instagram del profilo dei Bianchi. In auto con due donne, uno dei Bianchi esibisce un dito medio: poche ore dopo, avrebbero picchiato Willy Monteiro Duarte, causandone la morte.

Approfondisci

TUTTO sulla morte di Willy Monteiro Duarte

Omicidio Willy, divulgati i video dei fratelli Bianchi prima della rissa

Omicidio Willy, le parole dei genitori dopo il funerale del figlio