Alessandra Mussolini e Samuel Peron a Ballando con le stelle

Nella finale di Ballando con le stelle, Alessandra Mussolini si è esibita al fianco di un maestro d’eccezione: Samuel Peron. Il forfait di Maykel Fonts ha scombussolato i piani e la concorrente si è così ritrovata un nuovo partner di ballo. L’esibizione ha portato ad uno scroscio di applausi e di cori e anche i giudizi sono stati molto entusiasti. Tutti, tranne Selvaggia Lucarelli.

Alessandra Mussolini e il forfait di Maykel Fonts

A Ballando con le stelle è stata una delle protagoniste indiscusse, e non solo per le sue esibizioni e il feeling instaurato con il partner Maykel Fonts.

Alessandra Mussolini ha dato tutta se stessa nel corso di questa edizione, ma ha dovuto spesso fare i conti anche con il giudizio di alcuni membri della giuria, come Fabio Canino e Selvaggia Lucarelli.

Il suo percorso a Ballando, fatto di alti e bassi, sembrava doversi fermare proprio a un passo dalla finalissima. Pochi giorni fa, infatti, è uscita fuori la notizia della positività al Covid-19 di Maykel Fonts, costretto così a dare forfait. Una mazzata che ha colpito la Mussolini e i suoi sogni di prendersi il ruolo di protagonista nella finalissima di stasera.

La concorrente, presa dallo sconforto, ha anche meditato il ritiro.

Poi la svolta, con l’annuncio di Milly Carlucci che ha rivelato chi sarà il nuovo partner di ballo al fianco della Mussolini: Samuel Peron.

L’esibizione con Samuel Peron e le critiche della Lucarelli

La coppia inedita ha avuto pochissimi giorni per prepararsi e, soprattutto, per instaurare un feeling e una fiducia imprescindibili per il ballo. Nonostante tutte le difficoltà del caso, Alessandra Mussolini e Samuel Peron si sono esibiti questa sera in un valzer che ha lasciato tutti senza parole.

Al termine dell’esibizione c’è stato uno scroscio di applausi generali e cori a non finire, segno che il loro feeling di breve durata ha sortito l’effetto sperato: conquistare critica e, probabilmente, anche il pubblico da casa.

La loro esibizione ha ottenuto giudizi positivi anche dalla giuria, tranne Selvaggia Lucarelli. Anche questa volta la giornalista non ha pienamente apprezzato gli sforzi della concorrente, con la quale gli scontri in questa edizione sono stati molteplici. Il suo giudizio è una sentenza e si rivolge anche a tutti coloro che, nell’euforia generale, l’hanno applaudita: “Questo processo di beatificazione lo trovo eccessivo.

Alessandra ha ballato mediamente bene e ha regalato molto di sé. Detto ciò, io finché Samuel non l’ha fatta giurare come una lampadina, non ho visto questo fenomeno nel ballo. Non ho visto una performance indimenticabile“.

I commenti della giuria

Il giudizio di Selvaggia Lucarelli è in netto contrasto con quelli successivi dei colleghi, a cominciare da Fabio Canino: “Non è semplice cambiare ballerino, è complicato perché c’è un modo di parlare diverso, è un miracolo. Io devo fare un complimento a Alessandra, l’ho trovata ingentilita.

Spero che questo possa portarselo nella vita“. Anche Zazzaroni commenta positivamente l’esibizione:  “Fatta in due giorni è strepitoso. È vero che le prese le ha fatte Samuel, ma bisogna anche essere in grado di essere presa. A me è piaciuto molto sinceramente“.

Anche Alberto Matano offre il suo giudizio, lanciando una stoccata: “Dimostra che il pregiudizio è sempre sbagliato. Si è raccontata in maniera sincera e non era scontato, e poi perché ha ballato“. Selvaggia Lucarelli, sentendosi chiamata in causa, ribatte: “No basta. Questo non è un pregiudizio“.

Alessandra Mussolini e Samuel Peron a Ballando con le stelle

Il valzer di Alessandra Mussolini e Samuel Peron

Approfondisci

TUTTO SU BALLANDO CON LE STELLE

Ballando con le stelle, Alessandra Mussolini in finale con Samuel Peron

Ballando con le stelle, Maykel Fonts positivo al Covid: gara a rischio per Alessandra Mussolini