personale ospedaliero fa tamponi per il coronavirus

La pandemia di coronavirus continua a imperversare in Italia, dove le misure restrittive adottate finora stanno dando i primi risultati, con il calo dell’indice Rt a 1,2. Un miglioramento, ma non sufficiente per consentire un allentamento delle restrizioni, soprattutto a causa della grave situazione in cui versano gli ospedali.

Il più importante sindacato medico italiano, l’Anaao-Assomed, ha lanciato l’allarme per quanto riguarda la carenza di posti letto e di personale medico adeguati per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Il ministro della Salute Roberto Speranza, intanto, annuncia da fine gennaio una campagna di vaccinazioni anti-coronavirus.

Coronavirus, il bollettino di oggi

I dati di oggi del Ministero della Salute riportano – 2.475 nuovi contagi, che portano i nuovi casi a 34.767. I ricoverati con sintomi sono 34.063, di 3.758 nella Terapia Intensiva (+10 rispetto a ieri), mentre 753.925 persone sono in isolamento domiciliare. Gli attualmente positivi sono in totale 791.746.

I decessi oggi sono 692, che portano il totale a 49.261. I tamponi effettuati sono 237.225, in diminuzione rispetto a ieri, ma il rapporto positivi-tamponi scende al 14,6%.

I dati del Ministero della Salute
I dati del Ministero della Salute

Sindacato medici: “È emergenza posti letto internistici”

L’Anaao-Assomed ha rilasciato un comunicato in cui espone la “situazione drammatica” all’interno degli ospedali italiani.

Almeno 19 Regioni hanno raggiunto la saturazione dei posti letto: “Dal confronto, Regione per Regione, dei posti letto internistici nel 2018 e quelli attivati nel 2020 con l’attuale numero dei ricoveri Covid-19, emerge un quadro drammatico“, si legge nel comunicato.

Il tweet dell'Anaao-Assomed

Il sindacato denuncia un “decennio di definanziamento ai danni del sistema sanitario nazionale utilizzato come bancomat invece che come preziosa risorsa“. Queste politiche hanno “determinato una drastica riduzione di posti letto su tutto il territorio nazionale, soprattutto nelle Regioni sottoposte a piani di rientro.

E come prevedibile, oggi ci troviamo costretti a dover fronteggiare una pandemia che ripropone drammaticamente il problema della carenza dei posti letto insieme a quella del personale medico specialista“.

Covid-19: quali sono i vaccini quasi pronti e come verranno distribuiti ai cittadini

Speranza: da fine gennaio campagna per il vaccino

Il ministro Speranza ha annunciato “una campagna di vaccinazione anti-Covid nel Paese che probabilmente sarà senza precedenti“. I vaccini saranno somministrati in primis a soggetti fragili e anziani, e al personale ospedaliero.

Approfondisci:

TUTTO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS

Coronavirus, Conte firma il decreto Ristori Ter: ok a nuovi aiuti