Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo Pretelli

Nuove grane al Grande Fratello Vip: un siparietto piccante di Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo Pretelli nel mirino del Codacons, associazione per la tutela dei consumatori che, dopo quanto andato in onda, si è rivolta al conduttore del reality con una precisa richiesta.

GF Vip, Codacons contro il reality per Gregoraci e Pretelli

La “coppia” Gregoraci – Pretelli non smette di catturare un buon bagaglio di curiosità, ma anche di critiche. L’ultima di queste arriva dal Codacons, che dalle colonne di Nuovo ha lanciato la sua posizione contraria a un siparietto andato in onda nel reality.

A far scattare l’intervento dell’associazione dei consumatori, come riporta Il Messaggero, un particolare episodio che avrebbe spinto a una richiesta rivolta ad Alfonso Signorini, conduttore di questa edizione del programma.

Durante il gioco della bottiglia, la showgirl si è messa a cavalcioni sull’ex velino, una posa che non è sfuggita agli occhi dei telespettatori e che è oggetto di un intervento da parte del presidente Codacons, Carlo Rienzi: “Quel siparietto fatto per pagare una penitenza al gioco della bottiglia è davvero incommentabile. Il problema è che certe cose non vanno in onda solo in prima serata“.

Tweet sul GF Vip
Tweet sul GF Vip

GF Vip: lite furiosa tra Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo Pretelli, volano accuse

La richiesta ad Alfonso Signorini

Il Codacons avrebbe fatto anche una richiesta ad Alfonso Signorini per monitorare le dinamiche interne al reality: “Chiediamo la presenza di un nostro rappresentante in ogni puntata, in modo da poter intervenire subito se il limite viene superato. Nel caso in cui non fosse possibile, chiediamo che Signorini intervenga subito, senza riderci su“.

Non è la prima volta che il Codacons interviene sul Grande Fratello Vip.

Poche settimane fa, l’associazione dei consumatori era intervenuta nel caso del televoto che aveva salvato Adua Del Vesco contro Franceska Pepe.

Approfondisci

TUTTO SUL GRANDE FRATELLO VIP

TUTTO SU ELISABETTA GREGORACI

TUTTO SU PIERPAOLO PRETELLI