TV e Spettacolo

Sanremo 2021, arriva la conferma sulle date del Festival

La Rai ha confermato le date del prossimo Festival di Sanremo 2021: ancora da definire, invece, il protocollo sanitario della kermesse
amadeus in primo piano

La Rai ha sciolto ogni riserva sulle date del prossimo Festival di Sanremo 2021. L’annuncio è arrivato al termine di una riunione in cui, si apprende, si è discusso anche dei protocolli di sicurezza da mettere in atto contro la pandemia da Coronavirus, per garantire un festival in sicurezza e col pubblico. Sul tavolo, finora, c’è la bizzarra ma confermata idea di stipare pubblico e stampa su una nave da crociera.

Sanremo 2021 a marzo: data confermata

Da tempo erano già quelle segnate sul calendario, ma ora arriva l’ultima definitiva conferma.

A consegnarla è una nota della Rai al termine di un incontro con l’ad Salini e il direttore artistico Amadeus, riportata da numerose agenzie. Dai vertici di Viale Mazzini hanno infatti confermato che il 71esimo Festival di Sanremo si terrà da 2 al 6 marzo.

Uno slittamento di un mese rispetto al “consueto” appuntamento: era stato così l’anno scorso, ultimo vero grande evento prima dello scoppio della pandemia che ha rivoluzionato l’Italia e il mondo. Il Festival, tuttavia, salterà un giro ma si conferma nelle date: già annunciati da qualche settimana invece i 26 big in gara.

Sanremo 2021, ecco chi sono i cantanti in gara: scopri di più

Si valuta il protocollo sicurezza di Sanremo

Sempre dalla riunione che si è tenuta oggi nelle sedi della Rai, viene riferito che si è trattato il tema del Protocollo sanitario e organizzativo. Questo “sarà a breve sottoposto alle autorità competenti“. L’obiettivo di Amadeus e della produzione, è infatti quello di “poter prevedere una presenza del pubblico nella platea del Teatro Ariston“.

Non viene riferito, al momento, se il piano che verrà presentato alle autorità sarà quello di cui si discute da qualche settimana, ossia l’idea di mettere il pubblico su una nave da crociera.

Sanremo 2021, chi saranno le conduttrici: leggi di più

Sanremo 2021, pubblico su una nave?

Nei giorni scorsi, l’idea è stata rilanciata ancora una volta. La volontà sarebbe quella di “creare una bolla per lo meno per le 500 persone della platea, che siano sempre le stesse, così che possano assistere alle serate e per far in modo che succeda devono essere messe in protezione e non avere contatti con nessuno“.

Amadeus ha rivelato che ci sarebbe molta curiosità per questo sistema, “perché non è mai accaduto“.

Meno entusiasta è il consulente scientifico del Ministero della Salute, Walter Ricciardi. In radio, l’ha infatti definita “una cosa un po’ rischiosa“. Il motivo è presto detto: “Paradossalmente può essere un luogo di protezione, ma se per qualche motivo c’è una contaminazione, un contagio, può essere anche il luogo ideale per la diffusione“.

Approfondisci

TUTTO sul Festival di Sanremo

TUTTE le notizie su Amadeus

Gaudiano verso il Festival di Sanremo: “Serve il coraggio di raccontare la verità”

Potrebbe interessarti