Amadeus in conferenza stampa

Vorrebbe un Festival di Sanremo il più normale possibile Amadeus, che sfida il coronavirus e pensa a una kermesse in grande stile. Ospiti internazionali di rilievo, tra cui si mormora ci siano gli ABBA, e pubblico in sala. Il conduttore aveva già messo in chiaro che senza la presenza di un vero pubblico, Sanremo non si può fare. Si pensa dunque a come rendere possibile in maniera sicura la partecipazione in platea, e tra i vari ragionamenti è uscita anche l’ipotesi della nave.

Amadeus, il Sanremo ai tempi del coronavirus

Nemmeno il coronavirus può avere la meglio sul Festival di Sanremo, e Amadeus si prepara a dare battaglia.

La kermesse, che si svolgerà dal 2 al 6 marzo, dovrà avere un pubblico, ristretto ma non troppo. “L’idea è quella di creare una bolla per lo meno per le 500 persone della platea, che siano sempre le stesse, così che possano assistere alle serate e per far in modo che succeda devono essere messe in protezione e non avere contatti con nessuno“, spiega a Rtl 102.5 il conduttore.

Il piano è far alloggiare il pubblico su una nave, “con tamponi quotidiani e la sera verranno portati al teatro con pulmini di al massimo 20 persone, non è facile, ma si può fare“. Per quanto possa sembrare improbabile, l’idea sarebbe concreta, “nel senso che ci stiamo seriamente lavorando e ho saputo che sono curiosi da ogni parte del mondo, perché non è mai accaduto“, commenta Amadeus.

Ricciardi avverte sui rischi

Il consulente scientifico del Ministero della Salute, Walter Ricciardi, ha commentato la proposta a Un giorno da pecora, avvertendo sugli eventuali rischi. “Dal punto di vista tecnico-scientifico è una cosa un po’ rischiosa. Deve essere fatta veramente con grandissimo rigore, perché quando confini delle persone all’interno di uno spazio ristretto qual è la nave, devi stare attentissimo“, spiega l’igienista, “Paradossalmente può essere un luogo di protezione, ma se per qualche motivo c’è una contaminazione, un contagio, può essere anche il luogo ideale per la diffusione“.

In ogni caso, specifica Ricciardi, se portata avanti in maniera corretta, la nave “può essere un modo in cui le persone possono essere protette quasi come se fossero in una bolla, ma c’è qualche falla nella sicurezza diventa un’arma a doppio taglio“. Sarebbero necessari controlli quotidiani con tamponi rapidi e l’osservanza di misure quali il distanziamento sociale, le mascherine, l’igiene delle mani e degli ambienti dovrebbe essere ancora più stringenti rispetto al quotidiano.

Sanremo 2021, rivelati i possibili cachet di Amadeus e Ibrahimovic

Cosa ci aspetta a Sanremo

Nonostante il periodo, al Festival di Sanremo non mancheranno ospiti di rilievo. Per quanto riguarda quelli internazionali, Amadeus dichiara: “Potrebbero esserci in collegamento, anche se io vorrei fare un Festival nazionale, voglio pensare a noi stessi, il settore musicale è andato a terra, ci sono persone disoccupate da mesi, dobbiamo rilanciare la musica, lo spettacolo e il teatro“. Il conduttore precisa che “Sanremo deve essere di aiuto anche ai teatri, vorrei riaccendere i teatri in tutta Italia proprio da Sanremo, che non vuol dire escludere totalmente gli artisti internazionali“.

Esclusi collegamenti con i giornalisti, invece. “Io voglio i giornalisti in sala stampa a Sanremo“, chiarisce il conduttore. Riguardo gli ospiti nostrani ci sarà sicuramente Achille Lauro, con una performance artistica, mentre non è certa la partecipazione di Emma e Alessandra Amoroso: “Le stimo molto, sarei onorato se ci fossero, e non escludo che possa succedere, ma al momento non ne stiamo parlando, sarà un Festival affollato di grandi artisti“.

Zlatan Ibrahimovic, invece, sarà una sorpresa: “Non sappiamo cosa farà, è un personaggio fantastico. A me ogni tanto piace proporre delle cose che sono imprevedibili, come è successo con Fiorello l’anno scorso. Zlatan è un personaggio incredibile con un grande carisma, è trasversale, è uno di quei personaggi che non appartengono ad una squadra, ma al calcio mondiale ed è anche molto simpatico. Probabilmente lo affiderò a Fiorello“.

Approfondisci:

TUTTO sul FESTIVAL di SANREMO

Festival di Sanremo 2021: spunta il nome di Gigi D’Alessio