Costantino Della Gherardesca a Domenica In

Ospite di Mara Venier, Costantino Della Gherardesca si racconta a tutto tondo nello studio di Domenica In. Noto volto tv, il conduttore ripercorre le tappe più importanti della sua vita, affrontando anche il discorso sulla sua omosessualità e sull’epoca dell’AIDS. “Vedevi gli amici dei tuoi genitori che morivano“, il difficile racconto.

Vita e carriera di Costantino Della Gherardesca

La vita di Costantino Della Gherardesca è stata caratterizzata da alti e bassi, periodi bui e momenti di rinascita. Più volte il conduttore ha parlato della sua infanzia, segnata dagli attacchi di panico, e della successiva adolescenza in cui è entrato nel tunnel delle droghe.

Poliedrico, eccentrico e dalla spiccata personalità, Della Gherardesca ha saputo superare i capitoli più bui della sua esistenza con coraggio e determinazione.

Sino all’approdo in televisione, che è divenuta presto lo spazio ideale in cui mettere in mostra il proprio talento ed estro artistico. Non solo il successo alla conduzione di Pechino Express ma anche, e soprattutto, la recente partecipazione a Ballando con le stelle, in cui ha mostrato grinta e una vena polemica non indifferente.

L’omosessualità e il dramma AIDS

Il racconto di Costantino Della Gherardesca prende il via dalla sua adolescenza quando, attraverso un percorso introspettivo, ha pian piano realizzato di essere omosessuale.

 “Nell’adolescenza sapevo della mia omosessualità – spiega – e quello è stato difficile in quegli anni. Erano gli anni in cui c’era l’AIDS e non c’era ancora una cura. Crescendo ti rendevi conto che eri gay, avevi solo 10-12 anni e vedevi gli amici dei tuoi genitori che morivano: non c’era solo il problema del coming out, ma anche che noi eravamo visti come appestati perché portatori di questa malattia. Alcuni dicevano ‘Se la meritano’ e alcuni giovani ragazzi di oggi non capiscono quanto sono fortunati“.

Ma la prima a venire a conoscenza del suo orientamento sessuale non fu la famiglia: “La prima persona a cui l’ho detto era un’attrice americana, l’avevo conosciuta a una festa e glielo dissi. Quando poi ho avuto 18 anni, un giorno ho fatto coming out con la famiglia. Era molto contenta, sono cresciuto con una famiglia molto aperta di mente, cosmopolita. Amici di mia mamma erano gay e alcuni sfortunatamente morirono per AIDS. Quindi sono cresciuto con omosessuali come punto di riferimento“.

Le esperienze in collegio e il bullismo

Il processo di consapevolezza del proprio orientamento sessuale è andato di pari passo con altre esperienza che hanno segnato la sua adolescenza.

A cominciare da alcuni college all’estero cui ha preso parte per formarsi: “Ho fatto prima un college in cui ero felicissimo, avevo i9 anni e lasciai la famiglia. Il secondo collegio lo feci a 13 anni ed è stato brutto, fu in Svizzera“.

Proprio in questa seconda esperienza all’estero, infatti, Della Gherardesca è stato vittima di bullismo: “Non mi accettavano e a volte mi hanno anche fatto del bullismo. Ma non me ne lamento, perché deve renderti più forte e capace di affrontare la vita.

All’epoca ne soffrii, poi quando arrivai nel successo collegio, in Inghilterra, nulla poteva più toccarmi. Tant’è che lì mi dissero che non potevo più stare lì, perché mi consideravano una cattiva influenza sugli altri studenti. Provocavo per principio, perché mi trattavano male: l’essere omosessuale era di rottura“.

L’amore? “Molto complicato per me

Il conduttore successivamente racconta le sue difficoltà riscontrate in amore, dovute ad un carattere ribelle e sopra le righe: “L’amore è stato molto complicato per me perché ero un ragazzino estremamente ribelle.

Quindi facevo cose che non si dovevano fare. Mi travestivo da donna, mi mettevo gli orecchini, prima di aver avuto una relazione“.

Ad oggi, però, non c’è nessuno a riempire il suo cuore. Ma fa una promessa a Mara Venier, incuriosita sulla sua attuale condizione sentimentale: “Se ci fosse un amore nella vita te lo racconterei, te lo sfoggerei“.

Approfondisci

TUTTO SU DOMENICA IN 

TUTTO SU COSTANTINO DELLA GHERARDESCA

Costantino Della Gherardesca, dagli attacchi di panico alla droga: la vita e la carriera del conduttore