ciao maschio condotto da Nunzia De Girolamo

Nunzia De Girolamo esordisce con il nuovo programma in seconda serata, Ciao Maschio, ma l’accoglienza è tutt’altro che calorosa. La conduttrice in erba, dopo la prima puntata andata in onda il 13 febbraio, e che accompagnerà i telespettatori per 8 appuntamenti, riceve pareri decisamente negativi e accuse di aver portato avanti uno show su Rai1 altamente stereotipato.

Non viene perdonata l’inesperienza dell’ex parlamentare alla conduzione, che anzi è subissata di critiche, soprattutto dopo le polemiche per la foto con Giletti. Ma siamo solo alle prime battute e alcuni osservatori sperano in una risalita di Ciao Maschio.

Ciao Maschio, partenza zoppa per Nunzia De Girolamo

Un programma che i critici televisivi giudicano “sbagliato“, “pieno di cliché” e totalmente fuori luogo per gli stereotipi sui generi che sono stati rappresentati sulla rete ammiraglia del servizio pubblico. Anche lo share non ha premiato Nunzia De Girolamo, che incassa l’8,6% con 745mila spettatori.

Le critiche alla prima puntata

In studio con la conduttrice c’erano alcuni pezzi da novanta, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, Stefano De Martino e Francesco Paolantoni. Gli ospiti, però, sarebbero stati accolti con domande imbarazzanti e un po’ naïve, come “Si può essere amico di una donna?

“, “Cosa si dicono gli uomini nello spogliatoio?“. Va bene che Ciao Maschio è incentrato sull’esplorazione dei rapporti tra uomini e donne partendo proprio dall’universo maschile, ma il modo in cui questo “viaggio” è stato condotto ha lasciato parecchio a desiderare.

Tra un doppio senso e domande piatte, come quella a Stefano De Martino a cui è stato chiesto se volesse una donna che gli preparasse il ragù, il dibattito è diventato una raffica di luoghi comuni un po’ vecchiotti. Non poteva poi mancare il riferimento ai tradimenti: baciare un’altra è tradire?

Curiosità che tutti noi abbiamo lasciato alle nostre spalle superato il liceo, ma che Nunzia De Girolamo ha propinato ai suoi ospiti.

Il nuovo inizio di Nunzia De Girolamo

Eppure Ciao Maschio per Nunzia De Girolamo doveva rappresentare la nuova avventura, la svolta nella sua carriera televisiva. All’Adnkronos, l’ex politica aveva spiegato che dopo 3 anni a fianco di Massimo Giletti a Non è l’Arena, e la partecipazione a Ballando con le stelle, la conduzione la entusiasmava “perché il ruolo del conduttore è completamente diverso da quello che ho avuto fino ad oggi o con la politica o con la televisione“.

De Girolamo puntava a sviscerare l’emotività maschile: “Penso che gli uomini, a differenza delle donne, parlano poco di se stessi, dei propri sentimenti e delle proprie emozioni“, aveva dichiarato, riuscendo solo a cucinare un mix di curiosità (ma nemmeno troppo curiose) superficiali. Sperando che la conduttrice debba solo aggiustare il tiro, vedremo cosa ci riserveranno le prossime puntate di Ciao Maschio.

Approfondisci:

Processo Asl Benevento, assolta l’ex Ministra Nunzia De Girolamo: la reazione

Beatrice Valli, pioggia di critiche per la battuta perfida a Nunzia De Girolamo