loredana bertè vita e amori

Definita la Regina del Rock Italiano, Loredana Bertè è senza dubbio uno dei volti più iconici della musica italiana, ancora oggi che ha 71 anni alle spalle. Di recente al Festival di Sanremo e celebrata con uno speciale su Rai Uno, la vita di Loredana Bertè è costellata di successi, ma anche dolori, violenze e amori finiti male. La movimentata vita della sorella di Mia Martini ha lasciato in lei profonde cicatrici.

Loredana Bertè e lo stupro a 17 anni

Salendo sul palco dell’Ariston per la grande ospitata a Sanremo 2021, Loredana Bertè si è portata dietro due iconiche scarpette rosse: il simbolo della lotta contro i femminicidi e la violenza sulle donne.

La stessa che ha vissuto sulla sua pelle Loredana Bertè. Nel corso di alcune recenti interviste, Loredana Carmela Rosaria Bertè ha raccontato di essere stata stuprata quando aveva 17 anni.

Mi ha preso a calci, pugni, mi ha violentata. Uscendo viva da quella situazione, mi sono ritrovata nel taxi, ha visto una per strada che barcollava e mi ha preso e mi fa portato in ospedale” ha confessato a Verissimo. Una violenza che ha lasciato un segno profondo, soprattutto perchè non denunciata: “Non era proprio il caso – ha detto, aggiungendo poi – Non volevo che mia madre venisse a sapere della violenza.

Le avrei prese oltre che da lei, anche sentirmi in colpa, perché io c’ero andata, ero lì in quell’appartamento terrificante“.

Il rapporto col padre di Loredana Bertè

Che la situazione familiare sia stata difficile, lo testimonia anche un altro racconto fatto dalla stessa Bertè, che aveva 17 anni al tempo dello stupro. Molti anni dopo, al tempo del funerale della sorella Mia Martini, Loredana Bertè ha raccontato che il padre “Mi ha preso a calci e pugni, mi ha fatto cadere nella bara. Mi ha strappato i capelli a ciocche intere“. La figura del padre è descritta come violenta da Loredana, che ha gettato anche pesanti ombre sul suo ruolo sulla morte della sorella.

Il tutto si ricollegherebbe alla natura violenta del padre, che si è riversata anche sulla madre di Loredana: “Ha approfittato di lei e quando non gli andava qualcosa riversava la sua rabbia, la sua cattiveria, la sua potenza… In casa c’era questa tensione che si tagliava con il coltello. Non parlava nessuno, non esistevano compleanni o feste comandate” ha raccontato.

Gli amori di Loredana Bertè

Le difficoltà familiari e le drammatiche esperienze vissute hanno accompagnato Loredana Bertè nel corso della sua carriera e della sua vita sentimentale.

Tra gli amori più celebri della Bertè, si citano sempre due grandi tennisti: Adriano Panatta e Bjorn Borg. Col primo intraprese una relazione a metà degli anni ’70, e di lui ha detto: “Come l’ho visto, ho detto: è mio. E lui ha pensato la stessa cosa. È stato il primo amore, forte, passionale“. La Bertè ha descritto l’amore con Panatta come “puro, positivo, però mi ha lasciata per sposare una ragazza che poi è ancora la mia migliore amica“.

Prima della sua più celebre relazione, Loredana Bertè si è sposata nel 1983 con Roberto Berger, figlio del fondatore dell’industria Hag.

Un matrimonio burrascoso, finito dopo pochi anni con accuse di inadempienze degli obblighi coniugali.

Loredana Bertè e Bjorn Borg

Dopo la fine del matrimonio, la Bertè incontra durante una tappa del Festivalbar il campione Bjorn Borg. Per la verità, era stato proprio l’ex Adriano Panatta ad averglielo presentato, 15 anni prima ad un Roland Garros. La storia d’amore e il matrimonio celebrato nel 1989 con Borg porta la Bertè lontano dalla musica per qualche anno. In questi anni, la vita della Bertè è decisamente avventurosa: viaggiando per il mondo con Borg (che rappresentava spesso la Svezia in impegni ufficiali), infatti, è stata anche ospite alla Casa Bianca, dove incontrò per due volte Osama Bin Laden.

Anche questo, è stato un rapporto burrascoso, nel corso del quale sia Bjorn Borg che Loredana Bertè hanno tentato il suicidio, in momenti diversi. In un’intervista di qualche anno fa, la Bertè ha così raccontato il matrimonio con Borg: “Non mi lasciava un secondo. A ogni piazza, gli davano le chiavi ufficiali della città“.

Fu lui, secondo la cantante, a farle stracciare un contratto milionario, inimicandosi i manager. “Il circo suonò la grancassa della mia inaffidabilità, mi sporcarono la reputazione, mi massacrarono” ha dichiarato lei. La separazione tra i 2 arriva nel 1992. Tuttavia, la loro storia si conferma burrascosa anche negli anni successivi: nel 2002 Borg ha sposato Patricia Östfeldt (già sua moglie per altre 2 volte), ma la Bertè lo ha accusato di bigamia. Per l’anagrafe, infatti, i due risultavano ancora sposati: la richiesta di risarcimento di 5 milioni, però, non è mai stata corrisposta.

Approfondisci