carolina crescentini attrice chi è

Nel caso del film La bambina che non voleva cantare c’è Carolina Crescentini, attrice italiana che interpreta la madre di Nada. Grande attesa per il film in onda mercoledì 10 marzo dedicato proprio alla vita della piccola Nada, che cantò a Sanremo a soli 15 anni. Nella carriera della Crescentini, molti film e serie di successo, oltre ad un matrimonio con un altro volto della musica italiana.

Carolina Crescentini: gli inizi e il successo di Boris

C’è attesa per vedere Carolina Crescentini nei panni di Vivianza Fenzi, la madre di Nada Malanima alla quale è dedicato il film Rai La bambina che non voleva cantare.

L’attrice arriva al ruolo dopo una carriera nel cinema e nella televisione ricca e articolata. Carolina Crescentini è nata a Roma nel 1980, da genitori commercialisti. Il percorso di studi la porta al Centro sperimentale di Cinematografia, nel quale si diploma nel 2006 per poi iniziare la carriera. Piccoli ruoli, all’inizio, in serie come Carabinieri, La Squadra e Provaci ancora Prof.

Il ruolo che l’ha resa celebre, a livello televisivo, è soprattutto quello di Corinna Negri nella serie Boris, fortunata commedia satirica sul mondo della fiction italiana divenuta ormai cult nella quale Carolina interpreta l’attrice “cagna maledetta” della soap opera diretta da Francesco Pannofino.

Per il ruolo, ha vinto anche un Ciak D’Oro ed è stata candidata anche ad un Nastro D’Argento – vinto invece per il ruolo nel film 20 Sigarette.

I film con Carolina Crescentini

Oltre alla televisione, che vede Carolina Crescentini anche nelle serie I Bastardi di Pizzofalcone e Mare Fuori, il suo curriculum è ricco di film e collaborazioni con prestigiosi registi. L’esordio sul grande schermo risale al 2006 col film H2Odio, seguito poi da Notte prima degli esami – Oggi di Fausto Brizzi, nel quale recita accanto al protagonista Nicolas Vaporidis.

Seguono poi i ruoli in Generazione 1000 euro, e i film con Ferzan Özpetek Mine Vaganti (2010) e Allacciate le cinture (2014).

Tra le altre collaborazioni, si annoverano quelle di Carolina Crescentini con Silvio Muccino per Parlami d’Amore nel 2008 (ruolo per cui è stata anche candidata ad un David di Donatello), e con Gabriele Muccino per A casa tutti bene del 2018.

Carolina Crescentini amore e matrimonio

Lontana dallo schermo, piccolo o grande che sia, la vita privata di Carolina Crescentini è legata al cantautore Francesco Motta. I due, dopo essersi messi insieme nel 2017 si sono uniti in matrimonio nel 2019, con una cerimonia che per qualche tempo è rimasta segreta.

Curiosamente, il ruolo di Carolina Crescentini come mamma di Nada nel film Rai, si intreccia alla sua vita privata. Nel 2019 Francesco Motta ha partecipato a Sanremo, e nella serata dei duetti e cover ha cantato e vinto proprio assieme a Nada.

La bambina che non voleva cantare: il ruolo di Carolina

Il nome di Carolina Crescentini torna in primo piano per l’atteso film La bambina che non voleva cantare, in onda su Rai alle 21.15 del 10 marzo 2021. Qui, interpreta la madre della cantante Nada, che ha fatto la storia di Sanremo cantando a soli 15 anni sul palco dell’Ariston.

A interpretare la cantante, è Tecla Insolia, che è stata ospite proprio a Sanremo 2021 per presentare il ruolo.

Quello della Crescentini è un ruolo fondamentale nel film: proprio per aiutare la madre, che soffriva di depressione, Nada ha iniziato a cantare, per poi venire scoperta da un talent e arrivare a vincere la categoria Campioni nel 1971 con Il cuore è uno zingaro. Senza la spinta e la necessità di esprimere la voce per aiutare la madre Viviana Fenzi, oggi Carolina non avrebbe avuto la possibilità di portare in scena questa delicata storia tra madre e figlia.

carolina crescentini su instagram
post di carolina crescentini su nada

Approfondisci