Emanuele Filiberto di Savoia

Emanuele Filiberto di Savoia è attualmente impegnato in veste di giudice di Amici di Maria De Filippi 2021, un ruolo totalmente nuovo per lui che ha già destato non poche critiche. Il discendente dell’ormai decaduta famiglia reale italiana infatti è stato accusato di non essere sufficientemente competente per ricoprire questo ruolo. Dopo aver ascoltato l’opinione degli hater ora anche il nipote di Umberto II ha trovato un’occasione per replicare.

I tre giudici di Amici di Maria De Filippi 2021

Da qualche settimana Amici di Maria De Filippi ha riconquistato la sua abituale posizione nella prima serata di Canale 5.

Iniziata il 20 marzo, la fase serale del talent show sta riscuotendo grande successo e il pubblico da casa non manca mai di fare commenti su allievi, insegnanti e giudici. Per l’edizione di quest’anno la De Filippi ha deciso di comporre una giuria tutta al maschile, chiedendo a 3 volti noti dello spettacolo italiano di occupare le poltroncine d’onore di fronte al palco di Amici. In particolar modo, la conduttrice ha scelto 3 personaggi che in passato hanno già avuto a che fare con il programma, in veste di concorrenti.

Stefano De Martino ha infatti partecipato ad Amici 2009, arrivando fra i primi nella categoria “danza”.

Stash ha vinto l’edizione del talent nel 2015, insieme alla nota band The Kolors. Nonostante non tutti lo ricordino infine anche Emanuele Filiberto di Savoia ha partecipato al programma nel 2019, nello speciale Amici Celebrities.

Negli ultimi tempi i fan del programma si sono spesso detti insoddisfatti della composizione della giuria, criticando proprio il discendente di casa Savoia. Quest’ultimo è stato spesso accusato di non avere sufficienti competenze per poter giudicare le prove di cantanti e ballerini e solo recentemente è riuscito a rispondere a queste polemiche.

Emanuele Filiberto racconta il suo passato nel mondo della musica

Probabilmente stanco di ricevere quotidianamente le critiche di chi lo ritiene inadatto a ricoprire il ruolo di giudice ad Amici, Emanuele Filiberto ha deciso di chiarire la sua opinione. Parlando con il settimanale Chi infatti l’uomo ha spiegato di avere alle spalle invidiabili esperienze al fianco dei più apprezzati cantanti di tutti i tempi.

“Cosa ci faccio io lì in mezzo? Mah, io sono super partes come sempre. E poi, comunque, ho una grande passione per la musica. In passato ho avuto la fortuna di poter frequentare miti come David Bowie e Johnny Hallyday, che era quasi mio fratello, ho anche scritto un album”.

Nomi decisamente importanti, quelli citati da Emanuele Filiberto, che è sicuro di poter rappresentare un valore aggiunto per il programma. “Forse ho una frequentazione più internazionale– ha ammesso- ma penso che una visione alternativa possa aggiungere qualcosa al programma”.

Il compito di giudice secondo Emanuele Filiberto

Emanuele Filiberto ha un’idea molta precisa sul ruolo che Maria De Filippi gli ha chiesto di ricoprire insieme ai colleghi Stash e De Martino e ritiene che proprio il suo passato possa essergli d’aiuto in questo incarico.

“Il nostro compito non è quello di criticare, ma di giudicare– ha dichiarato- giudicare la singola esibizione. Anche se abbiamo dei talenti preferiti. Lasciamo indietro i nostri gusti e valutiamo quello che vediamo anche in base al nostro background”.

Pur avendo vissuto in prima persona l’esperienza da concorrente ad Amici Celebrities, il nipote dell’ultimo re d’Italia riconosce di non poter comprendere fino in fondo le sensazioni provate dai concorrenti.

“Ho fatto Amici Celebrities. Ma non ci possiamo paragonare a questi ragazzi-ha ammesso- noi non ce la giochiamo, abbiamo altre carriere.

Certo che so che cosa significhi mettersi da parte, ma non so quello che sentono e provano questi ragazzi”.

Emanuele Filiberto: “La nostra responsabilità nel giudicarli”

La partecipazione passata sembrerebbe comunque essergli servita per comprendere l’importanza del ruolo di giudice: “So e sento qual è la nostra responsabilità nel giudicarli, nel valutare dei talenti”.

Le decisioni di Emanuele Filiberto e degli altri due giudici possono infatti influire in maniera determinante sulle carriere degli allievi della scuola di Amici. “Questa trasmissione può aprire loro mille porte. Molti faranno grandissime carriere” ha riconosciuto l’uomo. “Questa è vera vita per chi stiamo giudicando”.

Emanuele Filiberto e il rapporto con gli altri due giudici

Dopo aver risposto alle accuse di chi lo ritiene inadatto a ricoprire il ruolo di giudice, Emanuele Filiberto si è aperto anche sul rapporto con i due colleghi, rivelando un’amichevole relazione fatta di confidenze e racconti personali.

“Tra di noi non parliamo mai né delle esibizioni, né delle puntate, né dei concorrenti-ha dichiarato- Parliamo di tutt’altro. Parliamo di donne. Stash veramente mi parla solo di sua figlia e della sua compagna”.