verissimo-martina-ballerina-amici

Eliminata dal serale di Amici la scorsa puntata, la ballerina Martina Miliddi si racconta oggi a Verissimo nel salotto di Silvia Toffanin. La giovane promessa della danza ripercorre la sua esperienza nel talent e come la sua passione per il ballo sia dedicata ad una figura importantissima: il padre, morto quando la ragazza aveva solo 10 anni. “Ho ballato per lui“, le parole di Martina.

Martina Miliddi a Verissimo

Negli ultimi appuntamenti con il talk di Canale 5 Verissimo, Silvia Toffanin ha dedicato ampio spazio ad Amici e ai suoi protagonisti. Tra cantanti e ballerini, tutti o quasi hanno aperto il loro cuore in un’intervista alla conduttrice in cui hanno raccontato la loro esperienza nel talent e i loro sogni e desideri per il futuro.

Questa volta è il turno di Martina Miliddi, giovane ballerina eliminata la scorsa puntata.

Membro della squadra capitanata da Arisa e Lorella Cuccarini, Martina si è messa in mostra per grinta e talento andando anche in contrasto con Alessandra Celentano. La maestra di danza sin dalla prima puntata ha reputato la ragazza non all’altezza della situazione, definendola in adeguata per il mondo del ballo e di conseguenza non meritevole di stare al serale.

Stesso giudizio espresso anche contro Rosa Di Grazia, anch’essa membro del team Arisa/Cuccarini, che si è raccontata a Verissimo lo scorso sabato ed è entrata nel merito del turbolento rapporto con la maestra Celentano.

Il ricordo del padre

La storia di Martina ha emozionato tutti. Entrata nella scuola di Amici, la ragazza ha raccontato il suo percorso di vita segnato da un profondo dolore: la morte del padre. La ballerina aveva solo 10 anni e, da quella drammatica scomparsa, non ha mai smesso di ballare per lui: “Ho ballato per papà, ballo tutt’oggi per lui. È scomparso per un incidente, se n’è andato via e ho sempre cercato di curare con la danza: tutt’oggi faccio così. Se ho bisogno della sua presenza, in quel momento ballo: mi ricorda tanto lui“.

Il suo amore per la danza nacque da piccola, quando mosse i suoi primi passi e al suo fianco c’era il padre. Il suo fan numero 1. “Ero piccolina, avevo 5 anni quando ho iniziato a danzare – rivela Martina – Lui mi guardava sempre ed era sempre fiero, con gli occhi lucidi. Spero stia guardando quello che sono oggi“.

Amici 20, Martina Miliddi esce dal talent e pensa a Raffaele Renda: per lui dediche e canzoni d’amore

Amici 20, le lacrime di Martina dopo l’eliminazione e i ringraziamenti a Maria De Filippi