Cronaca Nera

Piera Maggio furiosa sui social per l’intervista di Quarto Grado ad Anna Corona: “Vergogna!”

Anna Corona, raggiunta dai microfoni di Quarto Grado, ha espresso la sua solidarietà a Piera Maggio
Piera Maggio sbotta dopo l'appello a Quarto Grado di Anna Corona

Questa volta Piera Maggio non le ha mandate a dire, nel momento esatto in cui Quarto Grado ha mandato in onda l’intervista ad Anna Corona, ex moglie di Piero Pulizzi, attuale marito di Piera Maggio e papà di Denise Pipitone, ha sbottato sui social.

L’intervista di Quarto Grado ad Anna Corona

Per capire che cosa abbia portato Piera Maggio a sbottare così, occorre fare un passo indietro. Nel corso delle ultime settimane si è tornato molto a parlare del caso della scomparsa della piccola Denise Pipitone, della quale non si hanno più notizie da quell’ormai lontano 1 settembre 2004.

La bambina all’epoca dei fatti aveva quasi 4 anni e dopo 17 anni ancora non si sa cosa le sia successo, ma soprattutto se sia viva o morta. Quando in Russia è spuntata una ragazza molto simile a Piera Maggio, sul caso della piccola Denise non solo si sono riaccesi i riflettori ma è stata fatta luce su una serie di irregolarità che ha spinto la procura a riaprire il caso.

Lo scorso mercoledì, a seguito una segnalazione, la scientifica ha eseguito una serie di rilevazioni nella vecchia casa di Anna Corona, in passato sospettata di aver avuto un ruolo, insieme alla figlia (assolta poi in tre gradi di giudizio) di aver avuto un ruolo nella sparizione di Denise.

Ad essere attenzionata è stata principalmente una botola che porta ad un pozzo-cisterna, che però pare non essere stato svuotato. Se inizialmente si parlava di ricerca di resti umani, alla fine è emerso che non sono state trovate tracce di Denise.

Fino ad ora, da quando si sono riaccese le luci (e le speranze) di ritrovare Denise Pipitone, Anna Corona si era tenuta al di fuori e ben lontana dalle telecamere, o almeno lo ha fatto fino a venerdì quando è andato in onda il servizio di Quarto Grado nel quale la donna ha espresso solidarietà a Piera Maggio.

Le parole di Anna Corona a Quarto Grado

Anna Corona ha voluto mostrarsi vicina e solidale a Piera Maggio, queste le sue parole mandate in onda in trasmissione: “(…) Desidero la verità tanto quanto Maggio Piera, (…) io le mie figlie siamo persone pulite, per questo desidero la verità, l’ho desiderata sempre. Desidero la verità perché rende le persone libere. Noi siamo persone pulite per quanto riguarda questa situazione, lo ha dimostrato un processo.”

Mi sento di affiancare e di dire verità, io non mi tiro indietro per la verità.Io non temo di essere solidale con chi chiede verità, io personalmente la sto chiedendo, questa famiglia la sta chiedendo“.

Io sono mamma quanto Piera e non ho mai sentito e non sono io la prima che va a toccare una bambina perché c’è stato un tradimento, i figli valgono più del tradimento. (…) Le cose vanno come devono andare, non c’era nessuna ruggine io già andavo per la mia vita. (…) Dalla mia separazione alla scomparsa di Denise sono passati 4 anni“.

Ad oggi alla signora Maggio Piera e mi permetto di darti del tu perché non ti ho mai dato del lei, io ti voglio dire che sono solidale con te e sono anche io alla ricerca della verità, conosco il tuo pensiero e il dolore, che è atroce che io non voglio provare e che nessuna mamma dovrebbe mai provare (..) Io son con te.

Per tutto il resto il tuo pensiero negativo nei miei confronti e della mia famiglia è un to pensiero io voglio la verità quanto te, quindi mi affianco a te in qualsiasi cosa (..) per far saltare fuori la vera verità“.

La rabbia di Piera Maggio

All’intervista di Anna Corona, Piera Maggio ha risposto con un post durissimo sul suo profilo ufficiale, furiosa per quanto appena sentito: “Quarto Grado vergogna!

Dopo 17 anni di bugie non accettiamo la finta solidarietà attraverso un appello. Vogliamo giustizia!” ha critto in un post su Facebook.

La rabbia di Piera Maggio su Facebook

E poi ancora, nei commenti: “Solidarietà finta. Vergognoso e inaccettabile. (…) Perché non dicono che anche dopo il sequestro di Denise, il comportamento schifoso avuto nei nostri riguardi tutte le volte che ci si incontrava per le vie di Mazara? Basta con le bugie siamo stanchi! Dite la verità!

Piera Maggio sbotta sui social

Approfondisci:

Potrebbe interessarti