incidente funivia Mottarone-Stresa

Si allunga il bilancio delle vittime, con 13 persone che hanno perso la vita nell’incidente della funivia sul Monte Mottarone, nel comune di Stresa, in provincia di Verbania. Il Soccorso Alpino, nel bilancio definitivo, riporta due sopravvissuti, i bambini di 5 e 9 anni. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha mandato un messaggio di cordoglio per le vittime, così come il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Incidente sul Mottarone a Stresa: 13 le vittime

Si aggrava il bilancio delle vittime dell’incidente alla funivia che porta sulla cima del Monte Mottarone, sul Lago Maggiore. Sarebbero almeno 13 le persone che hanno perso la vita nella cabina precipitata per centinaia di metri, quasi alla fine del percorso panoramico.

Il Soccorso Alpino, annunciando le 12 vittime, aveva reso noto che il numero, “purtroppo, potrebbero subire un ulteriore aggiornamento. I soccorsi sono resi ancora più difficili dal territorio impervio. Le squadre di soccorso hanno inoltre bloccato le vie di accesso al luogo dell’incidente per impedire l’arrivo di curiosi e giornalisti che potrebbero ritardare le operazioni.

Il tweet del Soccorso Alpino
Il tweet del Soccorso Alpino

Gravissimo uno dei bambini

Gli unici sopravvissuti sono due bambini di 5 e 9 anni, trasportati in codice rosso all’ospedale di Torino con l’eliambulanza.

Uno dei due ha un trauma cranico e toracico e sarebbe in gravissime condizioni che hanno richiesto l’intubazione. L’altro, con varie fratture, avrebbe ripreso conoscenza.

Il bilancio definitivo delle vittime nell’incidente

Il Soccorso Alpino con un tweet ha reso noto il bilancio definitivo dell’incidente alla funivia: “Il bilancio definitivo del tragico incidente è di 13 vittime e due feriti gravi elitrasportati a Torino“. La sindaca di Stresa, Marcella Severino, aveva parlato di un terzo ferito adulto di cui al momento non si hanno ulteriori notizie.

Il tweet del Soccorso Alpino con il bilancio definitivo
Il tweet del Soccorso Alpino con il bilancio definitivo

Cosa si sa dell’incidente alla funivia finora

Per il momento, dalle immagine diffuse dalle forze dell’ordine presenti sul territorio, le notizie sarebbero che un cavo della funivia partita dal comune di Stresa si sarebbe staccato a 100 metri dall’ultimo pilone, nel punto più altro del percorso.

Funivia precipitata, Stresa-Mottarone: le prime immagini dal luogo della tragedia

Sono intervenuti il Soccorso Alpino, la Polizia di Stato, i Carabinieri, il 118 e i Vigili del Fuoco, che hanno pubblicato diverse immagini sull’incidente sui loro canali social.

Il messaggio di Mario Draghi per le vittime

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha espresso la sua vicinanza con un messaggio: “Ho appreso con profondo dolore la notizia del tragico incidente della funivia Stresa-Mottarone. Esprimo il cordoglio di tutto il Governo alle famiglie delle vittime, con un pensiero particolare rivolto ai bimbi rimasti gravemente feriti e ai loro familiari“.

Il tweet di Palazzo Chigi
Il tweet di Palazzo Chigi

Domani a Stresa arriveranno il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini con il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio.

Mattarella: “Profondo dolore per le vittime”

Il presidente Mattarella ha condiviso le sue condoglianze sul canale Twitter del Quirinale: “Il tragico incidente alla funivia Stresa-Mottarone suscita profondo dolore per le vittime e grande apprensione per quanti stanno lottando in queste ore per la vita. Esprimo alle famiglie colpite e alle comunità in lutto la partecipazione di tutta l’Italia“.

Il tweet del Quirinale
Il tweet del Quirinale