virginia raffaele sulla morte di carla fracci

La morte di Carla Fracci, indimenticabile ballerina italiana conosciuta in tutto il mondo, ha sorpreso il mondo dello spettacolo. Tanti i messaggi di cordoglio che stanno arrivando in queste ore: tra questi anche quello di Virginia Raffaele, che a suo modo ha contribuito a tenere alto il suo nome con una celebre imitazione portata anche sul palco di Sanremo.

Morta Carla Fracci, l’addio di Virginia Raffaele

Si è spenta a 84 anni Carla Fracci: a portare via l’étoile che vestiva solo di bianco è stato, pare, un tumore contro il quale stava lottando da tempo, nel più completo riserbo. La sua morte tuttavia non scalfirà ciò che ha fatto e che ha significato in vita, un successo “celebrato” a suo modo anche dall’imitatrice Virginia Raffaele.

Bisogna tornare all’edizione 2016 del Festival di Sanremo: dal palco dell’Ariston la Raffaele portò in scena la ballerina, che ha poi definito quell’imitazione “un omaggio, anche se non riesco a piegarmi così“.

La vicinanza tra le due ora è testimoniata dalle parole della comica e conduttrice, che sul suo profilo Instagram ha pubblicato una foto di loro due ed un lungo messaggio. Comincia così: “Stamattina mi hanno scritto che non stavi bene, e allora ti ho subito cercata, ti ho scritto un messaggio su what’s up, lo usavamo sempre ed eri diventata bravissima anche con le emoticon.

Poi mi è arrivata la notizia“.

Virginia Raffaele ricorda Carla Fracci: il post dedicato all’étoile

Il rammarico per non essere riuscita a sentire per l’ultima volta Carla Fracci è evidente, nel post Instagram di Virginia Raffaele. “Non ho fatto in tempo – ha scritto – Non so bene descriverti cosa provo, a parte un sincero dolore per la perdita dell’artista che sei e che sarai sempre. Ma c’è qualcosa in più, qualcosa di personale“. L’attrice e imitatrice ha poi parlato della fortuna e dell’onore di esserle stata amica, “grazie alla tua grande autoironia, alla tua disponibilità, alla tua educazione e al tuo amore per la danza e per lo spettacolo“.

Su tutti, un ricordo di Carla Fracci riaffiora in queste ore per la Raffaele: “Non dimenticherò mai quando abbiamo ballato insieme, ma soprattutto non dimenticherò mai la tua dedizione e serietà anche nel fare una cosa buffa, la tua attenzione ai dettagli, la ricerca della perfezione, la tua educazione e dolcezza, il tuo rigore che sapeva essere, incredibilmente, un’infinita libertà. In quel momento ho pensato a quanto stessi imparando da Te“.

Virginia Raffaele saluta la sua “Giselle”, Carla Fracci

Dietro all’ironia con cui ha portato in scena Carla Fracci, emerge un profondo rispetto e affetto per la ballerina, la più grande di tutti i tempi per Virginia Raffaele. “Una parte di me ‘ballerà’ (indegnamente) per sempre con Te. Grazie per tutto quello che mi hai dato consapevolmente e inconsapevolmente. Grazie per aver capito la stima che avevo per Te.
Grazie per avermi abbracciata più volte, e grazie per avermi corretto un port de bras. Rimarrai l’unica Giselle possibile
“.

Il riferimento della Raffaele è ad uno dei più celebri balletti di Carla Fracci, eseguito assieme al leggendario Nureyev all’Opera di Roma nel 1980.

Infine, Virginia Raffaele dedica un pensiero anche all’uomo che per oltre 60 anni ha amato la ballerina, Beppe Menegatti, cui manda un abbraccio.

Approfondisci

Morta Carla Fracci: il ricordo di Alba Parietti, Lorella Cuccarini e molti altri vip

Eleonora Daniele e il dolore in diretta a Storie Italiane per la morte della Fracci: “Ero molto affezionata a Carla, sono sconvolta”