vita privata e carriera di terence hill

Terence Hill, all’anagrafe Mario Girotti, è un attore leggendario per il panorama italiano. Dai film con Bud Spencer, a serie di successo Don Matteo – la stessa che potrebbe presto lasciare secondo una notizia uscita in questi giorni – e Un passo dal cielo. L’attore ha avuto anche una vita privata molto florida: i dettagli sulla vita, la carriera e le curiosità su Terence Hill.

Terence Hill, gli esordi di Mario Girotti

Terence Hill nasce a Venezia il 29 marzo 1939 come Mario Girotti, figlio di Girolamo e della tedesca Hildegard Thieme. Ancora giovanissimo (11 anni) prende parte a piccole pellicole, fino al 1951, quando ad una gara di nuoto, il regista Dino Risi lo nota e lo scrittura per il film Vacanze da Gangster, nel quale ancora appare con il suo nome vero.

Negli anni successivi, sono tanti i ruoli ricoperti da Terence Hill: nel ’57 interpreta Luciano nel film di Bragaglia Lazzarella, poi Pontecorvo lo ha voluto nel suo La grande strada azzurra, insieme al grande Yves Montand. Nel 1958 prende parte all’adattamento de Il ritratto di Dorian Gray e, nel 1959, ad Annibal, diretto sempre da Bragaglia. La grande occasione arriva nel 1963, quando Luchino Visconti lo chiama per interpretare il Conte Cavriaghi ne Il Gattopardo, lungometraggio in cui presero parte grandi nomi come Alain Delon e Claudia Cardinale.

Terence Hill e Bud Spencer: la coppia d’oro

L’incontro con Bud Spencer avvenne nel 1967, in Spagna, sul set di Dio perdona…io no! di Giuseppe Colizzi, in cui girarono la loro prima scena insieme. Fu una rissa, in cui Bud Spencer “diede vita” al suo colpo più celebre, “il piccione”, un pugno a martello dall’alto verso la testa dell’avversario. Dopo questo film, nacque una collaborazione ventennale, condita da film passati alla storia. Per citarne alcuni: La collina degli stivali (1969), Lo chiamavano Trinità del 1970 (a cui seguì, nel 1971, …continuavano a chiamarlo Trinità), altrimenti ci arrabbiamo!

(1974), I due superpiedi quasi piatti (1977). L’ultimo film insieme fu Botte di Natale, del 1994.

Terence Hill e le serie Rai: l’abito talare di Don Matteo

Sono due le serie tv in cui Terence Hill appare come protagonista: dal 7 gennaio 2000, è stato Don Matteo Bondini, protagonista dell’omonima serie, Don Matteo (giunta ormai alla 12esima stagione) e parroco della Chiesa di San Giovanni Battista di Gubbio, impegnato a risolvere casi polizieschi e, a volte, strettamente legali.

Dalla prossima stagione, pare ora che possa venire sostituito da Raoul Bova. Terence Hill, però, non è solo Don Matteo: dal 2011, interpreta Pietro in Un passo dal cielo, un ispettore forestale del trentino che risolve casi polizieschi avvenuti sulle Alpi. La settima stagione sarebbe in via di produzione e presto dovrebbero uscire le nuove puntate.

Terence Hill, matrimonio e vita privata dell’attore

Terence Hill è sposato con Lori Zwicklbauer (statunitense, ma di origini tedesche) dal 1967. La coppia ha un figlio, Jess, nato nel 1969 a Los Angeles. Nel 1973 hanno adottato un altro bambino, Ross, poi tragicamente deceduto a seguito di un incidente stradale nel 1990.

L’attore ha vissuto per 30 anni negli Stati Uniti, insieme alla moglie, per poi trasferirsi a Gubbio, dove vive ancora oggi. Sembra infatti che della città sia profondamente innamorato. Simpatizza anche per la squadra di calcio di Gubbio, anche se si è sempre dichiarato tifoso della Roma.