Pietro Taricone, undici anni fa la tragica morte

Oggi ricorre l’anniversario della morte di Pietro Taricone, O Guerriero della prima e storica edizione del Grande Fratello. Dopo il reality si era lanciato nel mondo della recitazione ed è stato proprio su uno dei tanti set cinematografici che aveva conosciuto sua moglie suo grande amore, l’attrice Kasia Smutniak.

Ogni anno, il 28 giungo, Pietro Taricone viene ricordato nel giorno della tragica morte, ma Kasia Smutniak ha trovato un modo per far si che O’ Guerriero vivesse per sempre, facendo del bene in uno dei territori che di più lui ha amato: il territorio del Mustang sito tra Tibet e Nepal.

Salvo Veneziano ricorda Pietro Taricone

Pietro Taricone è stato ricordato nel giorno dell’undicesimo anniversario della morte dall’amico di sempre, Salvo Veneziano. L’ex gieffino ha postato una foto di Taricone, giovane e sorridenre, accompagnato da una didascalia: “11 anni che sei volato via… Sembra ieri” ha scritto aggiundendo anche diversi cuori e il tag “Per non dimenticare mai“.

Il post di salvo veneziano a ricordo di pietro taricone

Una onlus per ricordare Pietro Taricone

Ogni anno, in occasione dell’anniversario della morte di Pietro Taricone, si torna a parlare della onlus che Kasia Smutniak ha fondato a ricordo del compagno, e padre di sua figlia, morto prematuramente.

Si chiama Pietro Taricone Onlus ed è stata fondata nel 2012 per operare nel territorio del Mustang sito sulle vette delll’Himalya.

Nella lunga lettera di presentazione del progetto, scritta e firmata dall’attrice, c’è tutto il racconto del loro viaggio in quei territori e di come avessero deciso di fare qualcosa per migliorare le condizioni degli abitanti. “Continuava a dire che dovevamo fare qualcosa, noi che siamo privilegiati con il lavoro che facciamo ha raccontato Kasia Smutniak, aggiungendo: “Ci siamo promessi di tornare al più presto“, ma non è mai successo.

È stata infatti solo l’attrice a tornare in quei luoghi per mettere insieme il progetto della onlus che, ogni anno, rilancia sui suoi profili come quest’anno; Kasia infatti ha ricordato Taricone condividendo il link all’associazione.

Il post di Kasia Smutniak sull'associazione a memoria di Pietro Taricone

L’incidente e la morte di Pietro Taricone

Pietro Taricone moriva nella notte tra il 28 e il 29 giugno, a seguito di un incidente con il paracudute presso l’Aviosuperficie di Terni, per un errore di calcolo nella manovra di atterraggio. Era stato ricoverato in ospedale in codice rosso con fratture multiple emorragia interna; ma a preoccupare di più i medici era stato l’arrivo in arresto cardiaco.

Sottoposto intervento chirurgico d’urgenza, Pietro Taricone non ce l’ha fatta ed è morto alle 2.30 del mattino del 29 giugno 2010, lasciando la compagna Kasia Smutniak e la figlia piccola, Sophie.