Hunger games

La lunga saga che ha visto protagonisti Panem ed i suoi violenti Hunger Games volge al termine sul Italia1 con la seconda parte del capitolo conclusivo. Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2 va infatti in onda mercoledì 7 luglio 2021 e chiude il ciclo di film sella saga che ha consacrato Jennifer Lawrence al cospetto del pubblico mondiale. L’appuntamento è per le ore 21:30 circa su Italia1. Leggi qui la trama, il cast e le curiosità sulla pellicola.

Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2: il cast e le curiosità del film

Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2 (dal titolo in lingua originale di The Hunger Games: Mockingjay – Part 2) è un film del 2015 diretto come nei due film precedenti da Francis Lawrence.

La pellicola è seconda parte del film uscito l’anno precedente, anche se le riprese dei due film si sono tenute in concomitanza, ed è la trasposizione cinematografica della seconda parte del terzo romanzo omonimo de Il canto della rivolta, scritto sempre da Suzanne Collins.

La pellicola vede per l’ultima volta gli amati protagonisti della saga alle prese con le vicissitudini di una Panem ormai allo sbando. Il cast del quarto film è pressoché identico a quello precedente e quindi Katniss Everdeen sarà interpretata per l’ultima volta da Jennifer Lawrence.

Attorno al suo personaggio ruotano di nuovo quelli interpretati da Josh Hutcherson (Peeta Mellark) e Liam Hemsworth (Gale Hawthorn) con al loro fianco Woody Harrelson (Haymitch Abernathy), Elizabeth Banks (Effie Trinket), Philip Seymour Hoffman (Plutarch Heavensbee) e Julianne Moore (Presidente Alma Coin) tra gli altri.

Hunger Games – La ragazza di fuoco Hunger games: la trama ed il cast del film.

Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2: la trama dell’ultimo capitolo

Panem è ormai allo sbando è il presidente è ormai alle strette quando la rivolta è arrivata ad unirsi sotto un’unica bandiera che ha in Katnees il suo simbolo e la sua forza.

La ragazza però, prima di destituire il potere che ha logorato il suo Paese, deve prima risolvere alcune problematiche legate alla sua figura perchè si sente attaccata da tanti che la vorrebbero morta: chi perché si è sentito abbandonato, come Peeta; chi perchè la vede come il martire designato e destinato a prendersi tutti i meriti, come i ribelli; chi la vuole morta perché la sta distruggendo, come il presidente Snow.

La ragazza decide così di mettersi in proprio e di staccarsi dai ribelli che sembrano avere mire diverse per il dopo la liberazione e decide di vedersela da sola con Snow in una caccia all’uomo che si concluderà con una delle scene più epiche degli ultimi anni di cinema.