Pippo Baudo mentre festggia l'anniversario di Fantastico

Pippo Baudo, un nome che racconta l‘esperienza di 60 anni di carriera da conduttore. Parte inestimabile della storia della televisione italiana, si è conteso per anni con Mike Bongiorno il primato per la conduzione del rinomato Festival di Sanremo, fino a spodestare il presentatore statunitense.

L’ottimo fiuto in fatto di talenti gli ha permesso di lanciare nel mondo dello spettacolo vari artisti, dai cantanti agli attori, dai comici alle showgirl. È il caso di Lorella Cuccarini, Barbara D’Urso, Laura Pausini, Beppe Grillo e molti altri che possono ringraziare il conduttore per averli resi chi sono oggi.

Vediamo quindi nel dettaglio come è iniziato il loro successo per mano del mitico Pippo Baudo.

Pippo Baudo, il padre “artistico” che ha lanciato le celebrità

Non tutti possono vantare lo stesso successo e curriculum di Pippo Baudo. Il conduttore ha trascorso 60 anni nel mondo televisivo e non a caso a lui si deve la paternità di molti programmi dell’ammiraglia Rai. Non è amato dal pubblico solo per la sua professionalità e per la disarmante gentilezza, ma anche perché tra le mura del piccolo schermo ha contagiato della stessa passione per lo spettacolo molti altri ambiziosi talenti, diventando un vero e proprio trampolino di lancio per le celebrità.

Sì, è lui che “li ha inventati”, o meglio, ha scoperto numerosi cantanti e conduttori, comici e showgirl. Da Lorella Cuccarini e Alessandra Martines, Laura Pausini a Giorgia, da Beppe Grillo e Al Bano ma anche Jovanotti. Sono numerosi i vip che hanno lavorato al fianco del Re dei presentatori, facendosi strada tramite lui tra i salotti televisivi.

Le ballerine di Pippo Baudo: da Lorella Cuccarini ad Alessandra Matines

Iniziamo quindi da tre showgirl che hanno percorso i primi timidi passi insieme sul piccolo schermo, per poi imboccare strade diverse.

Ed è proprio lui, Pippo Baudo ad aver intrecciato tre vite apparentemente differenti ma con una passione comune, quella per la danza. Partiamo quindi dagli anni ’80, periodo in cui una giovane ed esordiente Lorella Cuccarini fu notata dal conduttore durante uno spot pubblicitario dell’Algida. Pippo Baudo a quel punto la portò a Fantastico 6 in qualità di ballerina affiancata da Galyn Gorg.

Gli anni seguenti, la conduttrice e showgirl Lorella Cuccarini viene confermata nel corpo di ballo del programma, stavolta in coppia con Alessandra Martines che, come lei, viene lanciata nel mondo dello spettacolo dal conduttore.

Simile è stato il percorso di Heather Parisi che conta anche lei nel curriculum numerose edizioni di Fantastico, anche se in realtà una generosa spinta al successo è da rintracciare nel programma Luna Park, capitanato da Pippo Baudo e Tina Turner.

Pippo Baudo e il successo da conduttrice di Barbara D’Urso

Oggi Lorella Cuccarini risalta tra le più famose conduttrici del panorama televisivo, dividendo la sua carriera tra gli studi di Rai e Mediaset. Ma c’è un’altra celebrità che ha stabilito le sue radici su Canale5, diventando la star della domenica pomeriggio targata Mediaset.

Parliamo di Barbara D’Urso, che dai primi esordi in programmi televisivi secondari, sopraggiunge nel 1980 fianco a fianco dell’85enne Pippo Baudo nella conduzione di Domenica In, storicamente ideata da Corrado, un altro dei personaggi di punta dell’epoca. Dall’ammiraglia Rai poi, passa sotto le direttive della rete di Silvio Berlusconi, consacrando la carriera con diversi programmi all’insegna dell’intrattenimento e del genere varietà, come Domenica Live, Live- Non è la D’Urso e Pomeriggio Cinque.

Pippo Baudo e il Festival di Sanremo: il battesimo della carriera di Laura Pausini e Giorgia

Non solo conduttrici e showgirl, Pippo Baudo ha battezzato anche la carriera di compromettenti cantanti.

A partire da Laura Pausini, che si aggiudica la vincita del Festival di Sanremo 1993 con uno dei suoi primissimi singoli, La solitudine. Il conduttore, occhio esperto in fatto di talenti, ha subito riconosciuto l’unicità della voce della cantante, destinata a farsi conoscere oltre al confine del Belpaese, toccando varie località sparse per il mondo durante i suoi fortunati world tour.

A cavalcare l’onda del successo è Giorgia, un’altra cantante che consacra definitivamente la carriera grazie alla mano santa del conduttore. Nel 1993 entrambi erano impegnati a Sanremo Giovani, Pippo Baudo come da tradizione dirigeva il Festival mentre Giorgia era determinata a sfondare nel mondo della musica. Per l’occasione, dopo alcuni tentennamenti, scelse di portare uno dei suoi cavalli di battagli di allora, E poi… L’approvazione del presentatore arrivò senza indugi

Pippo Baudo: “Beppe Grillo? L’ho inventato io”

Tra gli altri figli artisti del mattatore televisivo Pippo Baudo, non può mancare il politico e comico Beppe Grillo. “L’ho inventato io!” griderebbe a grande voce lo storico conduttore di Sanremo, dipingendolo come un vero e proprio genio del cabaret.

Così come raccontò al Corriere della sera, i due si conobbero in un locale milanese e durante la serata il comico si esibì in un lungo monologo. Grazie alla sua spiccata creatività non ci volle molto prima che il politico raggiugesse i vertici della Rai sotto il raccomandato consiglio di Pippo Baudo.