Cronaca Nera

Coppia di coniugi trovata senza vita in casa nel Bresciano: l’ipotesi dopo la scoperta dei cadaveri

I cadaveri di un uomo e una donna, marito e moglie di 56 e 57 anni, sono stati scoperti in una abitazione di Cazzago San Martino
coppia morta nel Bresciano

Una coppia di coniugi è stata trovata senza vita all’interno di un’abitazione di Cazzago San Martino, in provincia di Brescia. Spunta un’ipotesi da una ricostruzione effettuata all’esito dei primi rilievi condotti dagli inquirenti sulla scena in cui sono stati scoperti i cadaveri di marito e moglie, 56 e 57 anni. A lanciare l’allarme i figli.

Coppia di coniugi trovata senza vita in casa nel Bresciano

Dopo i tragici fatti della provincia di Pavia e di quella di Grosseto, vittime due donne uccise in poche ore in casa, un’altra notizia irrompe nelle cronache e arriva dal Bresciano, dove i cadaveri di un uomo di 56 anni e di una donna di 57, marito e moglie, sarebbero stati trovati nella loro abitazione, a Cazzago San Martino.

Dopo la macabra scoperta, i rilievi condotti dagli inquirenti sulla scena del crimine avrebbero permesso di imboccare una ipotesi che si sarebbe rafforzata con il ritrovamento di una lettera.

Coppia trovata senza vita in casa nel Bresciano: l’ipotesi sulla morte di marito e moglie

Stando a quanto riportato dall’Ansa, la prima ipotesi battuta in sede di indagine sulle due morti di Cazzago San Martino sarebbe quella di un omicidio-suicidio.

A restituire all’attività investigativa la possibilità di tale scenario sarebbe il ritrovamento di una lettera in cui vengono spiegate le ragioni di un presunto gesto estremo.

Ad agire, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato il 56enne. L’uomo, di nazionalità straniera come la moglie, avrebbe strangolato la donna e poi si sarebbe tolto la vita impiccandosi all’interno della stessa abitazione di famiglia. La coppia di coniugi, riporta Il Giornale di Brescia, tre figli che al momento si troverebbero in vacanza.

Sarebbero stati proprio questi ultimi, alla luce di una preoccupante assenza di contatti con i genitori, a lanciare l’allarme con una richiesta di intervento a Carabinieri e Vigili del fuoco. Giunti sul posto, militari e soccorritori avrebbero fatto la macabra scoperta. Sul movente niente di chiaro, ma non sarebbe esclusa la pista della gelosia.

Potrebbe interessarti