TV e Spettacolo

Zlatan Ibrahimovic al Festival di Sanremo 2022: il calciatore svedese provoca Amadeus con un video

Dopo essere stato il grande ospite dell'edizione 2021, Zlatan Ibrahimovic potrebbe tornare sul palco di Sanremo assieme ad Amadeus: il messaggio dello svedese è nel suo stile
sanremo, ibrahimovic provoca amadeus con un video

Zlatan Ibrahimovic sta aspettando di tornare in campo con il suo Milan per l’inizio del campionato 2021/22, ma la sua attenzione forse non è interamente sul campo. Lo svedese sembra infatti intenzionato a fare doppietta e tornare di nuovo sul palco del Festival di Sanremo dopo la grande ospitata della scorsa edizione. Il messaggio ad Amadeus è lanciato: verrà raccolto?

Sanremo 2022, Ibrahimovic vuole il bis e lancia un messaggio ad Amadeus

A inizio agosto Amadeus è stato confermato direttore artistico di Sanremo per il terzo anno di fila.

Il conduttore continuerà il lavoro iniziato nel 2020 e proseguito nell’edizione della pandemia dello scorso marzo e chissà che per farlo non decida di ricorrere alla stessa squadra. In attesa di conferme su Fiorello, è Zlatan Ibrahimovic a mandare “chiari” segnali per il futuro. Il calciatore del Milan, mattatore della scorsa edizione con le sue gag spavalde in linea con il personaggio che si è creato negli anni, ha condiviso un video su Instagram – e non uno qualunque.

Ibrahimovic ha infatti pubblicato il video registrato durante la terza serata di Sanremo 2021, la cui scaletta è stata stravolta proprio dall’inconveniente accaduto al calciatore.

Bloccato in autostrada da un incidente, ha chiesto ad un motociclista di portarlo fino all’Ariston. Durante il viaggio, Zlatan si è registrato e ora ha ripostato il tutto, provocando al contempo il “padrone di casa” Amadeus: “Ti devo salvare anche prossimo anno?“. In sottofondo canta Nada Topčagić, artista di origini bosniache proprio come il calciatore.

Zlatan Ibrahimovic a Sanremo: il monologo del Festival 2021

In attesa di una risposta diretta da parte di Amadeus, saranno probabilmente in molti a voler rivedere Zlatan a Sanremo.

Lo svedese nella scorsa edizione aveva rappresentato una vera sorpresa: non un mostro da palcoscenico, ma nonostante i suoi occhi fissi sul gobbo per seguire il copione, i suoi tempi hanno contribuito alla “linea comica” di Sanremo 2021 (quasi meglio addirittura di Fiorello). Dopo aver dettato le regole del suo Festival ed essersi esibito in una tremenda versione di Io Vagabondo assieme all’amico Siniša Mihajlović, durante la serata finale Ibrahimovic è riuscito a convincere anche con il suo monologo.

Tutti conoscevano Zlatan prima di questo festival.

Perchè è venuto qui? È venuto perchè mi piace la sfida – aveva detto, per poi continuare – Sono Zlatan anche senza aver vinto tutte le partite, sono Zlatan quando vinco e quando perdo. Ho fatto più di 500 gol, ma ne ho anche sbagliato qualcuno, pochi. Qualche rigore è andato male, ma il fallimento non è il contrario del successo, è una parte del successo”. Ibrahimovic aveva poi sottolineato l’importanza dell’impegno e infine ringraziato non solo Amadeus, ma tutto il Paese: “Non è mio festival, non è di Amadeus, è il vostro festival, dell’Italia intera. Grazie Italia, la mia seconda casa“.

E ora la domanda: ci sarà un secondo match, il prossimo febbraio 2022?

Potrebbe interessarti