Cronaca Italia

Green Pass: scattano le nuove regole con l’obbligo della certificazione verde. Cosa cambia e come utilizzarlo

Le nuove regole sui Green Pass andranno ad aggiungersi a quelle già in vigore dal 6 agosto
Green Pass, dal 1 settembre le nuove regole in vigore

Il 1 settembre è arrivato e con esso anche lo scattare delle nuove norme relative al Green Pass. Sarà infatti obbligatorio per viaggiare, frequentare scuola e università, in aggiunta alle regole già in vigore. La certificazione verde sarà richiesta in zona bianca, gialla, arancione e rossa e gli unici esclusi saranno i bambini sotto i 12 anni, i soggetti esenti per motivi di salute su certificazione medica.

Come cambiano le regole del Green Pass

La validità del Green Pass è stata estesa a 12 mesi, dal 1 settembre sarà obbligatorio per tutto il personale scolasico e universitario, gli studenti e gli studenti universitari.

Allo stesso modo il Green Pass sarà obbigatorio per navi, traghetti adibiti a trasporto interregionale, Inter City, Inter City notte, treni e altri mezzi di trasporto. Le nuove misure andranno ad aggiungersi a quelle già in vigore dal 6 agosto scorso riguardanti soprattutto i luoghi della ristorazione e di aggregazione sportiva.

L’elenco di tutti i luoghi in cui sarà obbligatorio esibire il Green Pass

Ecco l’elenco dei luoghi in cui sarà obbligatorio esibire il Green Pass a partire dal 1 settembre:

  • Aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone
  • Navi e traghetti adibiti al trasporto interregionale (esclusi quelli dei collegamenti marittimi dello Stretto di Messina).
  • Treni tipo Inter City, Inter City Notte, Alta Velocità (esclusi i regionali per il momento)
  • Autobus adibiti al servizio di trasporto delle persone, che viaggiano su strada in modo continuativo o peridodo su un percorso che collega più di due regioni aventi orari, itinerari, frequenze e prezzi prestabiliti. Lo stesso vale per autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente (esclusi quelli per trasporto regionale e pubblico locale).

Questi vanno ad aggiungersi a:

  • Bar al chiuso (escluso per la consumazione al bancone)
  • Ristoranti al chiuso
  • Spettacoli aperti al pubblico
  • Eventi e competizioni sportive
  • Musei
  • Sagre
  • Fiere
  • Convegni e congressi
  • Centri termali
  • Parchi tematici e di divertimento
  • Centri culturali
  • Centri sociali e ricreativi (per le attività al chiuso ma escluse quelle per l’infanzia compresi i centri estivi)
  • Attività di sale gioco
  • Sale scommesse
  • Sale bingo
  • Casinò
  • Concorsi pubblici

E se non si fosse in possesso del Green Pass?

Chi non fosse in possesso del Green Pass, dovrà essere in possesso di un tampone molecolare o rapido negativo fatto nelle 48 ore precedenti, oppure risultare guariti dal Covid da almeno 6 mesi.

Al momento resta ancora in vigore il certificato di esenzione, come da circolare del Ministero della Salute del 5 agosto, comprendenti anche i vaccinati con Reithera.

Potrebbe interessarti