Cronaca Italia

Papa Francesco, pronto a dimettersi? Il Pontefice rompe il silenzio: “Taccio perché chiarire è peggio”

Nel corso delle ultime settimane Papa Francesco ha dovuto affrontare diverse difficoltà, per questo si è sparsa la voce di dimissioni
Papa Francesco davanti ad un leggio

Papa Francesco sta attraversando settimane difficili, prima l’intervento, seguito da un lungo recupero, poi una minaccia di morte segnata da una busta con tre proiettili bloccata a Milano e ora le voci sulle dimissioni.

Il Pontefice, 85 anni il prossimo 17 dicembre, ha voluto però mettere in chiaro la questione una volta per tutte, ribadendo la sua posizione. Lo ha fatto durante la stessa intervista, rilasciata alla radio spagnola Cope, durante la quale ha parlato di un infermiere che gli ha salvato la vita.

Papa Francesco parla delle dimissioni

Papa Francesco ha voluto fare chiarezza in merito alle voci sulle sue presunte prossime dimissioni.

Il Pontefice ha fatto capire che non intende in alcun modo lasciare il suo ruolo e che quelle in questo momento in circolo sono solo voci infondate.

Le sue parole fanno parte dell’intervista i cui contenuti sono già stati anticipati. “Una parola può essere interpretata in un modo o nell’altro, no? Sono cose che succedono. E che ne so io…Non so da dove hanno preso la settimana scorsa che stavo per presentare le mie dimissioni!

Che parola hanno preso nel mio paese? È lì che è uscita la notizia. E dicono che ha fatto scalpore, quando non mi è nemmeno passato per la testa. Di fronte a interpretazioni che nascono un po’ distorte di qualche mia parola, taccio, perché chiarire è peggio”. Il Pontefice ha poi aggiunto: “Ogni volta che un Papa è malato, c’è una brezza o un uragano di Conclave“.

Niente dimissioni dunque per il Papa, che ora afferma di stare benissimo e di essere in grandissima forma e tutto grazie all’intervento di un infermiere che, come lui stessi ha raccontato, lo ha spinto a farsi operare: “Mi ha salvato la vita, mi ha detto ‘Deve operarsi’.

C’erano altri pareri: ‘No, ma quali antibiotici…’, e me lo ha spiegato molto bene. È un infermiere di qui, del nostro servizio sanitario, dell’ospedale del Vaticano. È qui da trent’anni, un uomo di grande esperienza. È la seconda volta nella mia vita che un infermiere mi salva la vita“.

Come sta ora Papa Francesco

Ora Papa Francesco sta meglio e, rispetto a prima dell’intervento, ha detto di essere finalmente in grado di alimetarsi in modo completo.

Adesso posso mangiare di tutto, cosa che prima con i diverticoli non si poteva. Posso mangiare di tutto.

Ho ancora le medicine postoperatorie, perché il cervello deve registrare che ha 33 centimetri in meno di intestino. E tutto è gestito dal mio cervello, il cervello gestisce tutto il nostro corpo e ci vuole tempo per registrarlo. Però vita normale, conduco una vita totalmente normale“.

Potrebbe interessarti