Cronaca Nera

Chiara Ugolini, il biglietto del presunto assassino Emanuele Impellizzeri prima del suicidio in carcere

Emanuele Impellizzeri, suicida in carcere dove si trovava dopo l'omicidio della 27enne Chiara Ugolini, ha lasciato un biglietto: le ultime parole del presunto assassino
Chiara Ugolini: biglietto di Emanuele Impellizzeri

Emanuele Impellizzeri, accusato dell’omicidio della 27enne Chiara Ugolini e morto suicida in carcere poche ore prima dell’interrogatorio, avrebbe affidato le sue ultime parole a un biglietto. La ragazza è stata uccisa il 5 settembre scorso nella casa in cui conviveva con il fidanzato, a Calmasino (Verona). L’uomo, 38 anni, era stato arrestato dopo una breve fuga, rintracciato lungo l’Autostrada del Sole mentre era in sella alla sua moto.

Chiara Ugolini, il biglietto di Emanuele Impellizzeri prima del suicidio in carcere

Il presunto assassino di Chiara Ugolini, il vicino di casa Emanuele Impellizzeri reo confesso, si è suicidato in carcere il 27 settembre scorso, poco prima di essere sottoposto a interrogatorio.

Il 38enne accusato del delitto era detenuto a Verona e avrebbe lasciato un biglietto. Lo riporta l’Agi, che ne ha ricevuto conferma dall’avvocato di fiducia dell’uomo, Mattia Guidato.

Non sopporto il peso del rimorso per il grave gesto che ho commesso, chiedo scusa ai familiari di Chiara“: queste le parole che Impellizzeri avrebbe scritto prima di togliersi la vita impiccandosi nella sua cella del carcere veronese di Montorio, dove era stato trasferito da pochi giorni in arrivo da quello fiorentino di Sollicciano.

Omicidio Chiara Ugolini: il messaggio del fidanzato dopo la tragedia

Chiara Ugolini è stata uccisa il 5 settembre scorso all’interno della sua abitazione a Calmasino, in provincia di Verona, e il suo assassino avrebbe agito con particolare efferatezza. Un delitto immerso in una cornice di domande senza risposta, su tutte quella sul movente. Il corpo della 27enne, vittima di una brutale aggressione da cui avrebbe tentato di difendersi, sarebbe stato ritrovato dal fidanzato.

In bocca uno straccio imbevuto di una sostanza simile a candeggina. Davanti ai magistrati, Impellizzeri si sarebbe sempre avvalso della facoltà di non rispondere, consegnando agli inquirenti un limbo di interrogativi insoluti.

Dopo la morte di Chiara Ugolini, il suo fidanzato le ha rivolto un messaggio sui social: “Tu sei e resterai per sempre la mia metà, la parte che mi completa, la mia ragione di vivere. Abbiamo passato mille avventure, ma era solo l’inizio, avevamo migliaia di progetti insieme rimasti in sospeso. Ma non ti preoccupare amore mio, ti porterò per sempre con me, dentro al mio cuore.

Gireremo tutto il mondo insieme e so che tu sarai sempre al mio fianco per tutta la vita. Ti amo Chiara, ti amerò per sempre e questo non cambierà mai e tu lo sai“.

post Instagram del fidanzato di Chiara Ugolini
post Instagram del fidanzato di Chiara Ugolini

  

Potrebbe interessarti