Cronaca Nera

Dora Lagreca avrebbe litigato con il fidanzato prima di precipitare dal balcone: il dettaglio sul cadavere

Dora Lagreca e il fidanzato avrebbero litigato prima che lei precipitasse dal balcone. La ricostruzione della vicenda e del ritrovamento apre a nuove ipotesi sulla sua morte.
Dora Lagreca

Continuano le indagini sulla morte di Dora Lagreca, che nella notte fra venerdì e sabato è precipitata dal balcone della casa del suo fidanzato. Quest’ultimo è stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di istigazione al suicidio. Al momento sono molte le piste al vaglio degli inquirenti. In queste ore sono emersi nuovi particolari sulla loro storia, sugli attimi immediatamente precedenti al suo decesso e sul ritrovamento del suo cadavere.

Caso Dora Lagreca: la lite con il fidanzato prima di precipitare dal balcone

Dora Lagreca e il fidanzato Antonio Capasso avrebbero discusso poco prima che lei precipitasse dal balcone al quarto piano dell’edificio in cui lui viveva.

A riferirlo sarebbe stato lo stesso legale dell’uomo, spiega il Corriere della Sera. I due fidanzati avrebbero partecipato a una festa di laurea di un’amica quella sera e la loro lite sarebbe iniziata già nel viaggio di ritorno, continuando poi nell’alloggio preso in affitto da Capasso. Attorno alle 2.15, la coppia sarebbe stata ancora impegnata nell’acceso confronto. A quanto pare, il ragazzo ha riferito che a un tratto lei avrebbe poi dichiarato adesso la faccio finita, aprendo la porta del balcone a circa un metro dal parapetto.

L’ipotesi dell’avvocato di Antonio Capasso sulla morte di Dora Lagreca

“Forse la ragazza voleva dimostrare qualcosa al fidanzato e si è lanciata, dopo aver aperto il balcone senza calcolare la distanza del muretto e a quel punto non è riuscita a fermarsiquesta è l’ipotesi avanzata dall’avvocato difensore Domenico Stigliani. Antonio avrebbe cercato di afferrarla senza riuscirci. È corso sotto e alle 2.27, come testimonia la chiamata fatta dal cellulare, ha avvertito il 118″ ha aggiunto parlando del suo assistito.

Sette minuti dopo l’ambulanza aveva già preso a bordo Dora, che respirava ancora. Il ragazzo ha poi avvertito i suoi genitori, ma non quelli della fidanzata perché i carabinieri gli hanno detto che ci avrebbero pensato loro” ha infine riferito.

Dora Lagreca era nuda quando è precipitata: la famiglia chiede giustizia

Ieri, il cadavere di Dora Lagreca è stato sottoposto a autopsia, ma pare che i periti non abbiano ancora diffuso i particolari emersi. Sempre nelle ultime ore, i Ris hanno portato via buona parte della lamiera che copre il parapetto, per rilevare la presenza di eventuali tracce di Dna della donna.

I carabinieri del reparto di investigazioni scientifiche hanno trasportato 5 valigie di materiale fuori dall’alloggio di Capasso, per sottoporlo ai raggi x.

Intanto è stato reso noto un importante particolare: Dora è caduta dalla mansarda completamente nuda. Così l’avrebbero infatti ritrovata i soccorsi. La sua famiglia chiede di sapere se prima di cadere nel vuoto ha subito qualche violenza. Intanto, la procura starebbe lavorando a un’ipotesi sulla sua caduta. Dora potrebbe essersi aggrappata al parapetto del balcone prima di precipitare nel vuoto.

Potrebbe interessarti