Gossip

Soleil Sorge su Gianmaria: “Come gli scarafaggi, se gli butti l’acido non muoiono”. Non si scusa, è bufera

Non si placa la bufera su Soleil Sorge, nonostante la pretesa delle scuse da parte di Alfonso Signorini. Tutto è iniziato quando, diversi giorni fa, Soleil ha definito Gianmaria uno scarafaggio
soleil-sorge-fidanzata-grande-fratello-vip

Soleil Sorge è al centro della bufera dopo una frase sgradevole pronunciata nei confronti di Gianmaria Antinolfi. La vicenda è stata ripresa durante la puntata andata in onda lunedì 1 novembre, e Alfonso Signorini ha preteso le scuse dell’Influencer. Soleil all’inizio sembrava intenzionata a volersi scusare, ma ha immediatamente fatto marcia indietro per poi essere forzata dal padrone di casa.

Soleil Sorge insulta Gianmaria: “Come gli scarafaggi”

Tutto è iniziato con una frase sgradevole pronunciata da Soleil a Gianmaria: “Si arrampica come le tarantole quello, come gli scarafaggi, gli butti l’acido e non muoiono, si rinforzano“.

Queste parole Soleil le ha pronunciate parlando con Alex Belli, Katia Ricciarellie Davide Silvestri; inizialmente nessuno dei presenti si è reso conto dell’entità delle parole pronunciate dalla giovane, finché Alex Belli non le ha risposto secco: “Sei cattiva“, mentre Silvestri l’ha redarguita dicendole di fare attenzione a ciò che dice e non esagerare.

Le parole pronunciate da Solei hanno scatenato una dura reazione non solo dal web ma anche dallo staff di Gianmaria Antinolfi, che ha richiesto provvedimenti disciplinari nei suoi confronti: “Il gioco non può essere sporcato da queste parole.

Dispiace per Gianma. Speriamo che il Grande Fratello Vip prenda provvedimenti a prescindere da tutto e tutti. Davide Silvestri si è reso conto e ha aggiunto “Non esagerare”.

Le scuse forzate di Soleil Sorge a Gianmaria Antinolfi

Durante l’ultima diretta Alfonso Signorini ha preteso le scuse di Soleil, di fronte alle sue risposte piccate, nelle quali ha detto, in merito al tema dell’acido: “Mi offendi perché non l’avrei mai detto in questo senso, io lotto contro queste cose!”, il conduttore ha ribadito: “Se noi avessimo creduto che la cosa fosse stata grave, ti avremmo già squalificato.

Se dite ‘È lontanissimo dai miei principi’, allora prima di parlare pensateci due volte! Anche perché poi volete sempre giustificarvi ed è molto antipatico. Anzi, evita proprio di parlare con certe similitudini che sono delle scemenze assurde!”

Il botta e risposta è andato avanti a lungo: “Io chiedo scusa per aver detto … no sinceramente no, mi dispiace aver usato un termine così forte, ma non era minimamente vicino al buttare l’acido su una persona e non lo penserei mai nella vita, era una similitudine sugli scarafaggi che non muoiono mai.

 Non mi posso scusare su questo, perché lo penso. (…) Io non volevo giustificarmi, perché non intendevo affatto in quel senso, non mi permetterei mai di parlare in quel senso. Il mio era un senso più figurativo” ha ribadito Soleil.

“Io vedo che tu ti ostini a volte a non capire! Anziché dire ‘Alfonso, mi scuso con Gianmaria perché ho usato una similitudine del tutto priva di significato e di senso’, che sarebbe la cosa più giusta da fare, tu dici ‘Non era quella la mia intenzione’.

Ma lo sappiamo, altrimenti ti avremmo mandata fuori! Devi chiedere scusa e basta!” ha concluso Signorini.

Potrebbe interessarti