TV e Spettacolo

Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri, Striscia la Notizia torna all’attacco: “Tutta la verità sul caso”

Striscia la Notizia torna sul caso Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri e afferma di voler svelare "tutta la verità": un intervento che peggiora ancora la situazione
ambra angiolini, striscia torna sul caso

Striscia la Notizia è tornata a parlare del caso Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri. Lo ha fatto con un servizio di cui è stato reso conto anche sul sito del tg satirico: una sorta di “debunking” di quelle che vengono definite fake news sulla vicenda che ha coinvolto il Tapiro e la rottura tra l’attrice e l’allenatore della Juventus.

Striscia la Notizia, le 3 fake news sul caso Ambra Angiolini

Sono state molte le polemiche seguite alla consegna del Tapiro d’Oro ad Ambra Angiolini, presumibilmente tradita da Massimiliano Allegri.

L’indignazione ha riguardato il modo in cui è stata trattata la donna, vittimizzata e messa in mostra in modo per molti insensibile e inopportuno. Il Gabibbo e Roberto Lipari hanno voluto smontare “una per una le tante fake news” svelando la loro altrettanto presunta verità sul caso Ambra.

La prima, è che la consegna del Tapiro ad Ambra sia stato un agguato. Un punto già chiarito giorni fa con la diffusione del fuori onda di quel momento: “scende, e segue il tapiroforo per accettare di buon grado il premio di consolazione.

Verranno mostrare anche le molte immagini in cui si vede Angiolini che ride e fa battute a Staffelli“. Quello che sfugge a Striscia, è che la buona educazione non per forza esclude che l’attrice potesse non aver piacere ad essere “premiata” in quel modo.

Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri, la verità di Striscia la Notizia

Poi, vengono mostrate immagini di consegne del Tapiro a Scamarcio, Borriello, Monte, De Martino e “tanti altri a cui è stato dato il Tapiro quando sono finiti i loro amori da copertina“. Segue una difesa sul fatto che non avrebbero mai colpevolizzato Ambra di non essere stata capace di tenersi il compagno, riferisce Striscia, che poi usa Mara Venier come capro espiatorio: “in un’intervista televisiva ad Angiolini (2 maggio 2021) che lo ha insinuato.

‘Se sei innamorata non devi far scappare la persona che ami‘, dice. Ma allora, strano, nessuna polemica dopo“.

Striscia poi tocca un nuovo fondo di eleganza, insinuando che spiattellare il tradimento di Allegri avrebbe “fatto bene” alla Angiolini. Si legge sul sito: “grazie a questa strategia, Ambra Angiolini abbia guadagnato più di 50mila follower sui social, grazie a quello che il Fatto Quotidiano ha definito ‘il redditizio ruolo della vittima’. E così la profittevole telenovela viene tenuta viva, con l’ingresso in scena degli avvocati dell’attrice che annunciano denunce contro Staffelli e Striscia per illegittima intromissione nella privacy“.

Striscia la Notizia: la toppa continua a essere peggiore del buco

Viene poi tirato in ballo il tatuaggio mostrato da Ambra e la figlia Jolanda, che secondo Striscia è una trovata pubblicitaria visto che quella stessa frase è la sintesi del film Per tutta la vita in cui la stessa Angiolini recita. Ancora: viene fatto notare che la foto del post della figlia Jolanda sia stata scattata alla sede dell’agenzia che rappresenta Ambra, la Notoria Lab.

Striscia definisce tutto questo un “muro di ipocrisia“.

Il tg satirico di Antonio Ricci potrà non essere accusato di ipocrisia, ma ha fatto segnare un nuovo livello minimo di dialettica: difendersi dalle accuse lanciando il dubbio che la Angiolini e i suoi legali abbiano mantenuto via la polemica per un tornaconto personale in termini di follower è semplicemente squallido. La proverbiale toppa peggiore del buco, molto profondo, nel quale Striscia sembra essersi infilata senza più uscirne.

Potrebbe interessarti