Cronaca dal Mondo

Covid, in Germania ospedali al collasso: la situazione è drammatica, pazienti trasferiti anche in Italia

La Germania sta anche affrontando con grande preoccupazione la variante Omicron, già registrata nel Paese. Tra le opzioni al vaglio del governo c'è anche l'obbligo vaccinale esteso
reparto ospedale covid

Il Covid-19 ha ripreso a circolare con ferocia in molti Paesi europei, la Germania in testa ora si trova con gli ospedali sull’orlo del collasso perché impossibilitati ad accogliere ulteriori pazienti. Per questo motivo il ministro della salute del Baden-Wurttemberg, Manne Lucha, ha annunciato che il Land si sta preparando a trasferire pazienti anche in altri Paesi europei, tra questi anche l’Italia.

La Germania si trova a dover fronteggiare anche il problema della nuova variante del Covid, la Omicron, della quale almeno tre casi sono stati identificati nella regione dell’Assia. Da qui un appello del ministro per gli affari sociali del Land, Kai Klose su Twitter a limitare i contatti sociali per cercare di arginare il pericolo.

La Germania in ginocchio per colpa del Covid-19

45mila nuovi casi, 4’600 persone ricoverate in terapia intesiva e 383 morti nelle ultime 24ore, questi i dati aggiornati a oggi, 30 novembre 2021, che stanno spaventando la Germania. Numeri che l’Italia ha visto nei periodi nei periodi meno bui del primo lockdown (basti pensare ai 900 morti registrati il 19 marzo 2020) e che ora stanno spingendo le autorità tedesche a prendere provvedimenti seri tra i quali l’obbligo vaccinale, lockdown per i non vaccinati e il trasferimento di diversi pazienti in ospedali fuori dalla Germania.

Nella Regione del Baden-Wuerttemberg la situazione è stata definita “Altamente drammatica” per quanto riguarda i ricoveri in terapia intensiva. Per questo oggi la Cancelliera uscente Angela Merkel, il successore designato Olaf Scholz e i leader regionali si sono incontrati per prendere decisioni in merito alla crisi.

Le opzioni al vaglio della Germania contro il Covid-19

La Germania sembra indirizzata sulla via dell’obbligo vaccinale generalizzato, opzione che sarà presentata in Parlamento e un lockdown per i non vaccinati.

Queste sono le prime misure al vaglio del governo alle quali si aggiungerà anche un ampliamento del modello 2G (che sta per il tedesco vaccinati e guariti, criteri che permettono di ottenere il Green Pass) estendendolo anche nel commercio al dettaglio.

Ospedali al collasso e pazienti trasferiti all’estero

La manovra più immediata sarà il trasferimento all’estero dei pazienti ricoverati, tra i Paesi che si sono offerti in aiuto della Germania c’è anche l’Italia. L’annuncio sulla decisione di trasferimento è stata data ministro della salute del Baden-Wurttemberg Manne Lucha che ha detto:”Ci prepariamo a trasferire i pazienti all’estero, nel caso fosse necessario” e ancora “Il carico degli ospedali è immenso e le persone non ce la fanno più”, si legge su Ansa.

L’Italia si è detta pronta ad accogliere i pazienti tedeschi, oltre all’Alto Adige anche la Lombardia si è fatta avanti. Nel periodo più nero della pandemia molti ricoverati, soprattutto nella provincia di Bergamo, erano stati trasferiti in Germania.

Potrebbe interessarti