Spettacolo

Arisa a Ballando con le Stelle con Vito Coppola: la verità sul rapporto col maestro di ballo

La cantante ha parlato della sua esperienza al particolare talent pe ballerini Vip, dimostrando di essere sempre un'artista capace di cambiare e di riscoprirsi come personaggio e come donna.
arisa a ballando con le stelle

Arisa è una delle protagoniste di questa lunga edizione di Ballando con le Stelle arrivata ormai ad un passo dalla conclusione. La cantante si è gettata a capofitto in questa nuova avventura ed ha dimostrato a più riprese di avere delle doti sbalorditive che l’hanno fatta apparire intensa, emozionante e sensuale come non mai, capace di conquistare tutti a colpi di coreografie spesso ballate sulle note delle sue canzoni. Un’esperienza che la sta cambiando non solo come personaggio pubblico ma anche come donna, capace di apprezzarsi e farsi apprezzare anche dal suo maestro di ballo Vito Coppola con il quale sembra avere un feeling particolare.

Arisa racconta l’intensa esperienza di Ballando con le Stelle

Arisa è senza dubbio una delle voci più belle ed apprezzate del panorama musicale italiano. Da quando giovanissima ha conquistato il Festival di Sanremo ha iniziato a fare compagnia al pubblico con la sua simpatia e timidezza, che di certo nel corso del tempo sono cambiate proprio come la sua voce quando sale sul palco ad intonare uno dei suoi successi.

Sembra proprio che le trasformazioni per lei non siano ancora finite con l’ultima e forse più importante che si sta realizzando a Ballando con le Stelle.

L’intenso talent di ballo per personaggi Vip sta infatti aiutando la cantante a scoprire nuove parti di se, facendole acquisire una sicurezza del suo corpo che lei stessa non pensava di avere.

La cantante ne ha parlato in una recente intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, nel corso della quale ha dichiarato di come questo non sia solo un talent ma un vero e proprio viaggio dentro se stessi. Arisa racconta di quanto sia felice di partecipare allo show di Rai1 e di come nemmeno lei si aspettasse di cambiare così tanto, ringraziando di fatto Milly Carlucci come l’artefice di questa esperienza: “Sì, sono felice di essere a “Ballando”.

Da anni Milly diceva che mi avrebbe fatto bene, ma avevo sempre avuto delle remore a partecipare. Invece è vero e la ringrazio, perché la mattina mi sveglio felice sapendo che mi aspettano tre ore di allenamenti“.

Arisa e Vito Coppola

L’esperienza nel talent sta portando ad Arisa veramente tante cose dal punto di vista professionale ed umano. La grande visibilità acquisita con il programma di Rai1 la sta mettendo veramente a nudo come persona, facendole apprezzare lati di sé che pensava di aver perso. Come nel suo ultimo lavoro discografico dal titolo Ero Romantica, la cantante sembrava essersi messa alle spalle l’amore e la sensualità, ma con la partecipazione a Ballando sta riscoprendo lati di se nascosti o magari solo sopiti.

Di pari passo alla querelle sul tanto chiacchierato film a luci rosse, la cantante ha riscoperto anche una certa dose di complicità con un altro uomo.

Sembra proprio che la vicinanza con il maestro di ballo Vito Coppola le stia facendo ritornare in mente cosa vuol dire avere al fianco una persona, anche se Arisa è la prima a frenare sulla loro liaison cercando di fare un grande distinguo tra ciò che succede davanti alle telecamere e cosa succede al di fuori da esse: “Al momento c’è una bella amicizia.

Vito è un ragazzo sensibile, creativo, un artista vero. Ma io ho 39 anni, lui 29… E poi, si sa, una cosa è la vita nello show, un’altra la vita di tutti i giorni“.

Chissà se le cose con l’affascinante campione di balle non possano cambiare in futuro, magari proprio dopo la finale di settimana prossima, intanto la cantante si gode la sua svolta come donna e della visione che ha acquisito sul suo corpo: “Che il mio corpo è uno strumento di libertà. Ho avuto uno sviluppo precoce, da piccola il mio fisico mi imbarazzava.

Adesso non mi vergogno più della mia femminilità. Insegniamo alla bambine a non vergognarsi del proprio corpo e ai maschi a rispettarlo. Fine”.

Potrebbe interessarti