News

Presidente della Repubblica, parla Iva Zanicchi:”Se avessero dubbi, da nonna mi candido io”

Iva Zanicchi ha voluto commentare i nomi dei favoriti alla nomina di Presidente della Repubblica, ed ha voluto offrire la sua "candidatura".
Presidente della Repubblica, parla Iva Zanicchi:"Se avessero dubbi, da nonna mi candido io"

Se la corsa al Quirinale ha portato nelle ultime settimane al sorgere delle più inaspettate ipotesi su chi prenderà il posto di Sergio Mattarella, è pur vero che non c’è limite alle sorprese. Ora, ad auto-candidarsi a Presidente della repubblica è nientemeno che Iva Zanicchi, che in un’intervista ha deciso di proporre il suo nome, in toni scherzosi, strizzando l’occhiolino ai politici di età avanzata che ancora la fanno da padroni nel contesto politico italiano.

Iva Zanicchi: dopo nonno e bisnonno, arriva la “nonna”

Se qualche giorno fa Draghi aveva parlato di sé nei termini di “nonno” – “Sono un uomo, se volete un nonno, al servizio delle istituzioni”, aveva detto in conferenza stampa- è notizia recentissima che a correre per il Colle ci sarebbe anche un bisnonno.

Parliamo di Silvio Berlusconi, colui che per primo era stato nominato da Salvini come il nome su cui puntavano Lega e FdI e che, si sa da poco, è diventato bisnonno grazie alla figlia di Piersilvio, divenuta mamma da pochi mesi.

È un dato di fatto che molti dei nomi circolati parlando del Quirinale siano di persone di età più che avanzata e che, al contempo, la scusa della vecchiaia sia una di quelle più utilizzate ora come ora per declinare l’invito.

Iva Zanicchi ha invece deciso di andare controcorrente, pur buttandola sull’ironia in un’intervista ad Adnkronos: “Se avessero dubbi, da nonna mi candido io: non vado a Sanremo e mi candido al Colle. Se vogliono avere un presidente allegro e che dice anche qualche parolaccia, io ci sono”. 

Iva Zanicchi su Berlusconi e Draghi: “Sono personaggi straordinari”

Tornando a toni più seri, la conduttrice ha poi commentato il dibattito sul Quirinale dando il suo giudizio su Silvio Berlusconi e su Mario draghi (altro favoritissimo al Colle: “Berlusconi e Draghi sono due personaggi straordinari ma io ho un affetto particolare per Berlusconi.

 Ho lavorato nelle sue aziende, ci lavoro ancora e lo stimo davvero tantissimo. Sarebbe un presidente straordinario. Draghi ha dimostrato di essere un uomo eccezionale e di avere credito in tutta Europa. Naturalmente io ho più affetto per Berlusconi perché con lui ho rapporti di amicizia. Silvio è un bisnonno un po’ particolare, se salisse al Colle conoscendolo ci metterebbe non il cuore ma la vita”.

Iva Zanicchi, il monologo su Sanremo: “Ero disperata”

Iva Zanicchi, seppur 82enne, non ha alcuna intenzione di rallentare i ritmi: tra poco sarà di nuovo in gara a Sanremo, su un palcoscenico che l-ha vista trionfare più volte nella vita.

Proprio pochi giorni fa, nei panni di conduttrice temporanea de Le Iene, aveva fatto un monologo in cui aveva raccontato dei suoi successi ma soprattutto dei fallimenti sanremesi. In particolare ha ricordato il suo debutto sanremese, che si concluse con un fallimento: “Sono stata subito eliminata. Ero disperata. Dicevano che dovevo cambiare mestiere. Ma io sapevo di avere qualcosa di magico: la mia voce”. Il riscatto è arrivato in seguito: “Poi, certo, ho vinto anche Sanremo. Tre volte. Perché io so perseverare.

E tra qualche giorno quando sarò circondata da colleghi che fanno rap o trap, non avrò paura di cantare la melodia che amo, nonostante il tempo che è passato.”.

Potrebbe interessarti