TV e Spettacolo

Paolo Calissano, chi era: la carriera, le sue storie importanti, la condanna e la tragica morte

Paolo Calissano è stato un volto noto e amato del mondo dello spettacolo italiano. A cavallo tra gli anni '90 e 2000 ha preso parte a molte fiction e serie tv.
Paolo Calissano, chi era: la carriera, le sue storie importanti, la condanna e la tragica morte

Il mondo dello spettacolo è ancora sotto shock per la tragica morte a soli 54 anni dell’attore Paolo Calissano. L’attore è stato trovato privo di vita in casa sua a Roma, dopo l’allarme lanciato dalla compagna che non riusciva a mettersi in contatto con lui. Secondo alcune primissime informazioni, nell’appartamento sarebbero state trovate diverse pillole di psicofarmaci.

Sul corpo dell’attore è stata disposta l’autopsia, la pista sulla quale starebbero lavorando gli inquirenti sarebbe quella da overdose da medicinali che avrebbe assuto per curare una depressione, secondo quanto riferisce Agi, al momento non è chiaro se si sia trattato di un atto volontario o fortuito.

Paolo Calissano era un volto noto dello spettacolo italiano, era stato protagonista di diverse serie tv, fiction e film a cavallo tra gli anni ’90 e 2000. Nel 2005 è stato travolto dalla cronaca a seguito della morte di una donna brasiliana, Ana Lucia Bandeira Bezerra, nel suo appartamento a causa di un’overdose da cocaina. Successivamente è rimasto coinvolto in un incidente stradale; la sua ultima fiction risale al 2018.

Chi era Paolo Calissano: gli esordi e la carriera

Nato a Genova nel 1967, Paolo Calisaano era nato da Vittorio Calissano e Mercedes Galeotti de’ Teastu dei conti di Mantova.

Inizia la sua carriera negli anni ’90 dopo aver completato gli studi in economia e recitazione presso la School of Arts dell’Università di Boston. Compare ad esempio alcuni spot televisivi, come quello del gelato Magnum, successivamente debutta nei fotoromanzi per poi passare al cinema e alla tv.

Non solo sceneggiati anche programmi televisivi come Giochi senza frotiere, Divieto d’entrata, 8mm. È ricordato però per serie di successo come La dottoressa Giò, la miniserie Per amore, la soap Vivere, Vento di ponente.

Paolo Calissano ha partecipato anche all’Isola dei famosi, edizione 2004, che ha lasciato a seguito di un infortunio al ginocchio.

Ha partecipato ad un musical scritto da Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime, intitolato A un passo dal sogno e ispirato al romanzo di Chicco Sfondrini e Luca Zanforlin, che lascerà nel 2008. La sua ultima apparizione televisiva risale al 2018 nella serie Non dirlo al mio capo 2.

Gli amori storici di Paolo Calissano

Paolo Calissano ha avuto diverse storie importanti, una con Matilde Brandi; i due erano stati travolti dall’amore tant’é che lei aveva lasciato l’allora compagno per l’attore, lo stesso aveva fatto lui.

Calissano poi si era legato ad Ana Lucia Bandeira Bezerra, la ballerina di origini brasiliane morta a causa di una overdose di cocaina.

Negli ultimi anni era legato a Fabiola Palese che nelle scorse ore ha chiesto silenzio e rispetto per la morte dell’attore.

La morte di Ana Lucia Bandeira Bezerra, la condanna e l’incidente

Gli ultimi anni della vita di Paolo Calissano sono stati segnati da eventi tragici, la drammatica morte della compagna nel 2005 è costata all’attore una condanna a 4 anni, Calissano era stato accusato di averle ceduto la droga. Nel 2006 ha beneficiato dell’indulto, e Calissano ha così ottenuto di scontare la pena presso la Comunità per tossicodipendenti Fermata d’Autobus di Trofarello.

Nel 2008 Paolo Calissano resta coinvolto in un incidente d’auto, ricoverato nella divisione psichiatrica del San Martino di Genova, dagli esami tossicologici erano emerse tracce di cocaina; l’attore era giunto in ospedale in condizione di alterazione psicofisica, sempre il tossicologico aveva fatto emergere l’uso di allucinogeni.

Potrebbe interessarti