Cronaca dal Mondo

Via i gradi militari e i titoli al Principe Andrea. Il declino del “figlio preferito” della Regina Elisabetta

Il principe Andrea non è stato solo spoliato dei gradi militari, ma anche del titolo di "Sua Altezza Reale". Al processo a New York dovrà difendersi come privato cittadino.
Via i gradi militari e i titoli al Principe Andrea. Il declino del "figlio preferito" della Regina Elisabetta

Un altro duro colpo per il Principe Andrea, la Regina ha dato il suo assenso a privarlo dei titoli nobiliari e dei gradi militari. Da questo momento il duca di York non avrà più l’appellativo di Sua Altezza Reale, che gli spettava per nascita in quanto terzogenito della Regina, e si difenderà dalle accuse di abusi sessuali come privato cittadino.

Andrea di York è ormai sovrastato dagli effetti collaterali dello scandalo Epstein, ovvero il caso relativo al miliardario Jeffrey Epstein, morto suicida in carcere nel 2019, accusato di traffico di esseri umani e abusi sessuali. Al nome di Epstein sono legali quelli di Ghislane Maxwell e Virginia Giuffre, la prima condannata in quanto ritenuta colplevole di essere complice di Epstein, la seconda in quanto vittima degli abusi di Epstein e Maxwell e presunta vittima anche del principe Andrea.

Tolti i titoli e i gradi al Principe Andrea: la decisione della Royal Family

“Con l’assenso e l’approvazione della Regina, i gradi militari e i patronages torneranno nelle mani di Sua Maestà. Il duca di York continuerà a non prendere parte ad eventi pubblici e si difenderà in tribunale come privato cittadino”, con questo breve e freddo comunicato Buckingham Palace ha annunciato la decisione presa dai Royals in merito le sorti del principe Andrea, duca di York.

Una decisione presa a seguito di quanto deciso dal giudice Kaplan del tribunale distrettuale di New York, ovvero di procedere al processo civile che vede imputato il principe Andrea per abusi sessuali.

Il principe, oggi 61enne, già da due anni è stato allontanato dalla vita pubblica e la sua ultima apparizione è stata in occasione della morte del padre, il Duca di Edimburgo principe Filippo. Secondo quanto reso noto da una fonte di Buckingham Palace, Andrea non userà più nemmeno il titolo di Sua Altezza Reale e, anche se come civile, continuerà a difendersi dalle accuse mosse da Virginia Giuffre.

I titoli, i Royal Patronages e i gradi militari tornano alla Regina

Ora che il principe Andrea è stato spogliato di titoli, gradi e patronaggi, la procedura prevista dai protocolli di Buckingham Palace è quella del ritorno nelle mani della sovrana, la quale al momento non avrebbe deciso se e come redistribuirli.

La carriera militare del principe Andrea

Il principe Andrea ha alle spalle 22 anni di carriera nella Royal Navy, è anche considerato eroe di guerra avendo servito come pilota di elicottero durante la guerra delle Falklands.

Tra i titoli ai quali ha dovuto rinunciare anche quello di Colonello dei Granatieri, Commodoro onorario della RAF Lossiemouth, Colonnello in capo del Royal Irish Regiment, del Corpo della scuola di armi leggere, dei lancieri reali, del Reggimento delo Yorkshire. E ancora, Commodoro del Braccio d’aria della flotta, dei Fucilieri delle Highlands, e del Reggimento reale di Scozia.

Il duca perderà anche diversi ruoli onorari all’estero, tra cui colonnello in capo dei Royal Highland Fusiliers del Canada, il grado di colonnello in capo del Royal New Zealand Army Logistic Regiment, quello di colonnello in capo della principessa Louise Fusiliers of Canada e colonnello in capo dei Queen’s York Rangers (1 ° reggimento americano).

Manterrà il suo grado di servizio di vice ammiraglio, come confermato da palazzo. Come ex membro delle forze armate, è stato promosso in linea con i suoi coetanei ancora in servizio e nominato vice ammiraglio dalla Marina nel giorno del suo 55esimo compleanno nel 2015. Il duca avrebbe dovuto essere promosso ammiraglio nel giorno del suo 60esimo, ma ha chiesto di rinviarlo dopo essersi ritirato dalle funzioni pubbliche nel 2019.

Il ruolo del principe Carlo e William nella decisione sul duca di York

Secondo alcuni rumors riportati dal Daily Mail dietro l’ultima mossa contro il principe Andrea ci sarebbe la mano dei due eredi al trono: il principe William e il principe Carlo. Come riferito da una fonte di palazzo: “È stata una decisione rapida e spietata, raccomandata dal principe di Galles e dal duca di Cambridge e approvata dalla Regina”.

Il timore che lo scandalo in cui il principe Andrea è stato trascinare possa portare al tracollo della Corona è forte, soprattutto ora che le file conservatrice stanno affrontando una brutta crisi d’immagine legata al comportamento del Premier Johnson lo scorso aprile. “È una questione di sopravvivenza della monarchia a tutti i costi: è sempre stato così e sempre lo sarà”.

La Corona, come sempre, viene prima di tutto.

Potrebbe interessarti