Politica

Le reazioni all’elezione di Mattarella a Presidente della Repubblica: da Draghi alla Von der Leyen, i messaggi

Mario Draghi, Ursula Von der Leyen, Papa Francesco: arrivano le prime reazioni all'elezione di Sergio Mattarella come nuovo/vecchio Presidente della Repubblica italiana.
Le reazioni all'elezione di Mattarella a Presidente della Repubblica: da Draghi alla Von der Leyen, i messaggi

La rielezione di Sergio Mattarella come Presidente della Repubblica non è passata inosservata nel panorama politico nazionale e internazionale. Pochi minuti dopo la proclamazione dell’Aula, sono iniziati ad arrivare numerosi messaggi di sostegno e congratulazioni per il secondo Presidente a essere rieletto alla fine del primo mandato dopo Giorgio Napolitano. Dalla Von der Leyen al premier Mario Draghi, i tweet e le reazioni al Mattarella bis.

Le reazioni al Mattarella bis, secondo Presidente più votato di sempre

Con 759 voti, Sergio Mattarella questa sera è diventato il secondo Presidente più votato di sempre dopo Sandro Pertini.

Un doppio risultato storico, considerando la rielezione, possibile grazie al raggiungimento di un’intesa tra le forze di maggioranza, convinte dopo sette fumate nere che la soluzione migliore fosse mantenere lo status quo. Dopo le prime parole di Sergio Mattarella e di capire quali saranno le coordinate del suo secondo mandato, vanno registrate le reazioni internazionali alla sua rielezione.

Tra le più illustri quella di Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione Europea: “Caro Presidente Mattarella, congratulazioni per la sua rielezione a Presidente della Repubblica Italiana.

L’Italia può sempre contare sulla Ue“.

Dalla Francia, il Presidente Emmanuel Macron ha invece scritto: “Congratulazioni, caro Sergio, per la tua rielezione. So che posso contare sul tuo impegno per mantenere viva l’amicizia tra i nostri paesi e l’Europa unita, forte e prospera che stiamo costruendo“.

Mattarella rieletto dalla maggioranza: le parole di Draghi e Di Maio

Sul fronte interno, invece, ci sono da registrare le reazioni di Mario Draghi e altri esponenti di Governo, maggioranza e opposizione. Il premier ha diffuso una nota che recita: “La rielezione di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica è una splendida notizia per gli italiani“.

E prosegue: “Sono grato al Presidente per la sua scelta di assecondare la fortissima volontà del Parlamento di rieleggerlo per un secondo mandato“.

Esulta anche Luigi Di Maio, forse il più contento per il risultato – anche più di Conte che puntata sulla stessa linea di Salvini – lanciando però una stoccata non solo alla destra ma anche allo stesso Movimento: “L’elezione di Mattarella assume significato e importanza perché viene dal basso, dai parlamentari.

16 le prime preferenze lunedì, questi numeri sono cresciuti fino ai 759 di oggi“.

Il Ministro degli Esteri prosegue: “Ci dobbiamo dire delle cose: alcune leadership hanno fallito e creato divisione. Dobbiamo lavorare per unire e allargare. la politica è rimasta vittima di se stessa“. Infine: “Nel M5S serve aprire una riflessione politica interna“.

Tra i più veloci a congratularsi, Matteo Renzi, che dopo aver posto il veto su Elisabetta Belloni si era detto entusiasta di un possibile Mattarella bis. Da twitter è arrivato un semplice “Buon lavoro, Presidente“. La CEI, Conferenza Episcopale Italiana, invece, ha espresso “viva soddisfazione” per la rielezione di Mattarella.

Lo stesso Papa Francesco, ha definito “essenziale il suo servizio per consolidare l’unità del Paese“.

Potrebbe interessarti