Politica

Il Senato taglia il riscaldamento per la crisi energetica: “Un risparmio complessivo di 100 ore a settimana”

Il Senato decide di diminuire il riscaldamento a Palazzo Madama, per risparmiare di fronte alla crisi energetica che sta costando moltissimo a famiglie e imprese.
palazzo madama

Anche il Senato ha deciso di fare la sua parte di fronte all’aumento dei prezzi dell’energia, e si taglia il riscaldamento con un risparmio stimato di 100 ore in meno a settimana. L’annuncio arriva dai questori di Palazzo Madama, che spiegano come l’iniziativa si inserisca nell’impegno per sostenere consumi più attenti e mobilità sostenibile. Oggi il Senato ha aderito inoltre alla Giornata del risparmio energetico con l’iniziativa “M’Illumino di Meno”, lanciata da Caterpillar di Radio 2.

Il Senato riduce il riscaldamento: risparmio di 100 ore a settimana

Un comunicato dei questori del Senato, Antonio De Poli, Paolo Arrigoni e Laura Bottici, fa sapere che il Senato si allinea al risparmio dei consumi energetici dovuti alla crisi in corso, che ha causato l’aumento esponenziale delle spese per famiglie e imprese.

Il Senato ha deciso di contribuire allo sforzo di riduzione dei consumi energetici che vede impegnate pubblica amministrazione, imprese e famiglie nell’attuale congiuntura di aumento esponenziale dei prezzi dei vettori energetici e, contemporaneamente, di razionalizzazione dei relativi approvvigionamenti“, si legge nella nota, “Da lunedì prossimo, sarà riconfigurato l’orario di accensione degli impianti di riscaldamento che porterà, considerando gli uffici di tutte le strutture del Senato, a un risparmio complessivo di 100 ore a settimana, spegnendo gli impianti di riscaldamento alimentati sia a gas che ad energia elettrica nelle ore relativamente più calde della giornata e un’ora prima la sera“.

Le iniziative del Senato per il risparmio energetico

Questa decisione si “inserisce nel pluriennale impegno del Senato ai fini del contenimento dei consumi energetici e per la mobilità sostenibile“, comunicano i questori. Le iniziative intraprese vanno dalla “completa sostituzione degli impianti di illuminazione con lampade a basso consumo di ultima generazione, un impianto fotovoltaico che ha azzerato la bolletta elettrica nel centro logistico alla periferia della Capitale e alla promozione della mobilità elettrica“.

Palazzo Madama a luci spente per “M’Illumino di Meno”

Oggi le facciate di Palazzo Madama saranno al buio dalle 18.30 alle 20.30, una mossa “sensibilizzare i cittadini su gesti e abitudini che hanno conseguenze sul futuro del nostro Pianeta“. Il gesto simbolico viene fatto in concomitanza con la 18esima Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili e l’iniziativa “M’Illumino di Meno”, lanciata dal programma di Radio 2 Caterpillarsull’adozione di buone pratiche ambientali“.

Potrebbe interessarti